Dixit

Il libro (...) è una merce diversa da tutte le altre. Tra le altre, quella cui somiglia di più in quanto merce è forse il vino

Francesco Fioretti

Il libro (...) è una merce diversa da tutte le altre. Tra le altre, quella cui somiglia di più in quanto merce è forse il vino, ma con una differenza non da poco: che non c'è , e non può né deve esserci, un sostanziale scarto di prezzo tra il prodotto di qualità e quello di largo consumo. Un Calvino o un Gadda d'annata non costano come un Brunello di Montalcino Docg. Ma se c'è un'analogia evidente è che in entrambi i casi è l'intenditore che si fa veicolo di diffusione del prodotto, di qualità anche media, nei confronti del "dilettante", e non è mai il contrario. 

Francesco Fioretti - dantista e scrittore, in un articolo apparso su "Sette", il settimanale del "Corriere della Sera", il 14 agosto 2015

Iscriviti alle
newsletter