Dixit

L’uomo è ciò che mangia. È l’aforisma sul cibo più citato di sempre. Al punto da diventare un tormentone. Non solo per noi, che siamo costretti a sorbircelo. Ma soprattutto per il suo autore

Marino Niola

(...) «L’uomo è ciò che mangia». È l’aforisma sul cibo più citato di sempre. Al punto da diventare un tormentone. Non solo per noi, che siamo costretti a sorbircelo in tutte le salse e spesso a sproposito. Ma soprattutto per il suo autore, il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, che passò tutta la vita a struggersi perché della sua poderosa opera non veniva ricordata che questa frase. E per di più al solo scopo di accusarlo di aver leso l’onorabilità del pensiero tedesco. Sporcando le astrazioni dell’idealismo con il suo materialismo che riduceva tutto a pappa e ciccia. (...)

Marino Niola nell'articolo "Così Feuerbach inventò il motto L’uomo è ciò che mangia, pubblicato il 23 agosto 2016 sul quotidiano "la Repubblica"

Iscriviti alle
newsletter