Dixit

La natura ci parla, la natura è un corpo che sente

Guido Conti

“La natura ci parla, la natura è un corpo che sente [...]. È come se il mondo della natura avesse una sola anima. Tutto è collegato. Tutto si parla. [...] Gli alberi vivono, gli esseri meravigliosi ci guardano. Sono sentinelle che vegliano sul fiume. Gli alberi ci sopravvivono. Gli alberi sono esseri divini. Ogni volta che si taglia un albero, un grido di dolore arriva fino a Dio!”

“E dove le hai lette queste cose?” chiesi al nonno.

“Queste cose non le leggi, le devi sentire E per sentire queste cose non hai bisogno di orecchie ma di un'anima. Solo gli uomini hanno dimenticato di avere un'anima”...

Guido Conti

Testo tratto dal romanzo Quando il cielo era il mare e le nuvole balene (Giunti, 2018). Brano selezionato da Irène Duboeuf

Iscriviti alle
newsletter