Dixit

Ritengo sconcertante la pretestuosa enfatizzazione di un evento pur tragico. Non può far rappresentare Andria come caput mundi dello sfruttamento dei braccianti

Benedetto Miscioscia

Sento la necessità di condividere con la mia città lo sconcerto suscitato dall’eco mediatica, dal clamore e dai fari accesi scaturito dal decesso, che auspichiamo sia avvenuto solo per una tragica fatalità, dell’operaia agricola, Paola Clemente, intenta nelle operazioni di acinellatura nelle nostre campagne. Al dilà del fatto che non va assolutissimamente abbassata la guardia sulla necessità di far rispettare i diritti e la sicurezza dei lavoratori in generale, ritengo però ancora più sconcertante la pretestuosa enfatizzazione di un evento che, pur tragico, non può far rappresentare la Città di Andria come la “Caput mundi dello sfruttamento dei braccianti” nella quale ha sempre prevalso la tradizione della piazza come luogo di ritrovo per l'ingaggio.

Benedetto Miscioscia - consigliere alla Città di Andria, sul proprio profilo facebook

Iscriviti alle
newsletter