Dixit

Siamo nel diecimila a. C. L’anziano emette la sentenza: «Questa nuova invenzione, la zappa, distrugge la nostra società. La zappa, in particolare, fa concorrenza sleale»

Carlo Stagnaro

Siamo nel diecimila avanti Cristo. È sera, gli uomini discutono animatamente attorno al fuoco. L’anziano chiama la calma attorno a sé ed emette la sentenza: «Questa nuova invenzione, la zappa, distrugge la nostra società, che si basa sul lavoro di cacciatori e raccoglitori. La zappa, in particolare, fa concorrenza sleale ai raccoglitori. Il suo utilizzo non è sicuro e potrebbe causare feriti o addirittura morti. A causa sua molti raccoglitori perderanno il lavoro e aumenteranno le disuguaglianze. Dobbiamo disciplinarne l’uso e tassarne il possesso».

Carlo Stagnaro

Testo tratto da IL, Il Sole 24 Ore, "I robot sono figli della zappa", del 28 aprile 2017 - il testo dell'intero articolo QUI

Iscriviti alle
newsletter