Dixit

Sono una specie di bastardo, metà contadino, per parte paterna, metà latifondista per quella materna

Corrado Barberis

Antonio Gnoli: Quali sono le sue origini?

Corrado Barberis: Sono una specie di "bastardo", metà contadino, per parte paterna, metà latifondista per quella materna. Sono nato a Bologna ma le mie origini sono piemontesi. Mio nonno fu venduto come "schiavetto" a Cuneo.

Antonio Gnoli: Schiavetto?

Corrado Barberis: Fu ceduto dal padre, all'età di nove anni, come garzone, per sei lire. Il bambino doveva badare alle bestie. Poi crebbe e come soldato partecipò alla terza guerra d'indipendenza. Durante la battaglia di San Martino, nel 1859, rovesciò da solo un cannone austriaco. Lo promossero ufficiale. Nonno Melchiorre, nato schiavetto, morì capitano. Quell'impresa fu a lungo ricordata in famiglia. Mio padre intraprese la carriera militare, ufficiale dei granatieri, e in seguito tentò l'avventura diplomatica.

Da una intervista di Antonio Gnoli a Corrado Barberis, per il quotidiano "la Repubblica" del 21 agosto 2016

 

 

Iscriviti alle
newsletter