Dixit

Tanta gente contenta del fatto che ci sia un bel sole. Guardate la terra secca nei campi, il suo colore tra il cenerino e il giallognolo, guardate l'erba ammalata di sete. Attenti a gioire troppo

Eraldo Baldini

Tanta gente contenta, oggi che è domenica, del fatto che ci sia un bel sole e la temperatura sia abbastanza mite da andare al mare (lo sento nelle chiacchere della gente, lo leggo qui su Facebook). Be', è comprensibile, si lavora tutta la settimana e la domenica non si vede l'ora di stare piacevolmente all'aperto.
Il problema però è che c'è SEMPRE un bel sole, che la temperatura è TROPPO mite. 
Guardate la terra secca nei campi, il suo colore tra il cenerino e il giallognolo, guardate l'erba ammalata di sete. Leggete le statistiche delle precipitazioni dell'ultimo anno, e le previsioni. 
E poi sì, andiamo al mare, che si sta bene, però attenti a gioire troppo, attenti ad augurarsi che continui così, perché qui si mette male. 
Non si può certo dare torto a chi approfitta del giorno festivo per rilassarsi sulla spiaggia, ma a me viene in mente l'orchestrina che suonava sulla tolda del Titanic. 
Per questo mi auguro che vengano presto giorni in cui vedrò musi lunghi e leggerò post stizziti perché piove, piove così tanto che non solo non si può andare al mare, ma non si può neppure uscire di casa senza infradiciarsi nonostante l'ombrello.

Eraldo Baldini

Lo scrittore, autore di romanzi e saggi, tra cui il celebre Gotico rurale, sul proprio profilo facebook

 

Iscriviti alle
newsletter