Olivo Matto

AAA cercasi ristoranti oliocentrici

Luigi Caricato

Educare e formare un futuro cuoco è un atto molto importante. Equivale a trasmettere indirettamente il medesimo sapere anche a quel vasto, indistinto e variegato mondo dei consumatori. Il cuoco, il personale di sala, ma anche lo stesso ristoratore titolare del locale, sono figure chiave dalle quali non si può prescindere. Sono i trasmettitori di una cultura alimentare mediata da linguaggi più comprensibili. La gente comune crede più a un cuoco che a un tecnologo alimentare, tanto per intenderci. Per questo, per mettere in luce i locali più attenti all’olio, ho inventato il termine di ristoranti oliocentrici. Io farò la mia parte, sia ben chiaro, ma lo stesso compito lo affido anche a voi.

Quando si è a tavola, si è più disposti ad ascoltare ciò che ci consigliano. Per questo, quando siamo in un ristorante, o in una più semplice trattoria, ci affidiamo volentieri a ciò che ci raccontano, e in parte crediamo a quanto ci dicono. Non tutti sono però davvero preparati in materia di oli. Dobbiamo fare in modo che si mettano in luce i più bravi, e renderli noti a tutti, quasi fosse una caccia al tesoro. E’ il motivo per cui mi è venuto in mente di segnalarvi i ristoranti più affidabili, quelli che non scivolano mai (o quasi mai) sull’olio.

Tutti d’accordo? Non lasciatemi solo in questo lavoro di dura ma certamente giocosa selezione. Chiedo gentilmente a voi tutti un solerte aiuto. E’ anche un modo per riflettere sull’effettivo grado di preparazione dei nostri addetti alla ristorazione

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.