Olivo Matto

Esiste un percorso sociale della degustazione?

Luigi Caricato

Esiste un percorso sociale della degustazione?

A Olio Officina Food Festival ci sarà una intera sessione dedicata al trentennale Onaoo. Sì, perché nel 2013 ormai alle porte, la storica associazione di assaggiatori d’olio imperiese compirà il suo importante anniversario. Ci saranno una serie di interventi di cui vi riferirò nei primi giorni dell’anno. Verranno in gran numero i tantissimi soci Onaoo, a festeggiare, a ritrovarsi, a condividere un momento di gioia. Tra i relatori vi segnalo una nuova docente dei corsi di assaggio, Carlotta Pasetto, su un tema su cui è bene riflettere: esiste un percorso sociale della degustazione?

Ecco l’abstract > Tutti i nostri sensi sono impegnati nel riconoscere e valutare la bontà dell’olio da olive. Ci si muove con curiosità lungo un percorso conoscitivo che da elementare si fa sempre più complesso, ma non per questo difficile o impossibile. Si procede per gradi alla scoperta di un sapere che non è solo privilegio di pochi, ma può riguardare tutti, indistintamente. Si tratta solo di individuare il percorso da compiere.

L’incontro Onaoo fissato per sabato 26 gennaio in sala Bramante, concepito ,per celebrare il trentennale dalla fondazione avrà per titolo “L’olio. In tutti i sensi”. Non mancate, ci saranno anche le testimonianze di altri analisti sensoriali, assaggiatori di altri alimenti, di altre bevande.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.