Olivo Matto

Il verde degli ulivi. Il Salento. Un vigoroso filo d’olio

Luigi Caricato

Il verde degli ulivi. Il Salento. Un vigoroso filo d’olio

Si chiama Zucàro ed è il nome del primo appezzamento appartenuto alla famiglia Cavallo all’inizio del 1800. “Zucàro – si legge nel sito aziendale – è l’antico nome dialettale del funaiolo, l’artigiano che usava i fili di spago per intrecciare pazientemente funi a uso dei contadini, dei frantoiani, dei pescatori e di chiunque ne avesse bisogno”. Da qui anche il logo dell’azienda agricola salentina – con campagne ubicate tra Brindisi, Grottaglie, Leporano e Taranto – che consiste in una piccola fune, simile a quelle appena uscite dalle mani dello Zucàro. Di quest’azienda ho piacere di presentarvi “Il vigoroso”, un extra vergine da agricoltura biologica, ottenuto da olive Frantoio, Leccino e Coratina.

SAGGIO ASSAGGIO

Vista > Giallo dai riflessi verdolini

Olfatto > Fruttato di media intensità dalle connotazioni erbacee

Gusto > Ha gusto vegetale di carciofo e mandorla amara, buona fluidità e lieve sensazione di astringenza, con nota amara progressiva e ben pronunciata

Sensazione retro-olfattiva > Punta piccante in chiusura, e nota mandorlata

L’abbinamento > Con zuppe di legumi, verdure gratinate, carni alla brace

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.