Olivo Matto

L’anima etrusca dell’olio

Luigi Caricato

L’anima etrusca dell’olio

Nel Viterbese “L’Etrusco” ci rimanda con il pensiero a un grande popolo che per l’olio di oliva ha speso tante energie e passione, lasciando segni importanti ed eloquenti. Rendiamo onore agli etruschi con un olio che ne omaggia la memoria.

SAGGIO ASSAGGIO

L’Etrusco. Zona di produzione: Soriano nel Cimino, in provincia di Viterbo. Le olive da cui è ottenuto? In etichetta sono citate le cultivar Canino, Moraiolo e Leccino.

Vista > Giallo oro dai riflessi verdolini, limpido.

Olfatto > Fruttato medio leggero con richiami vegetali di carciofo e dalle connotazioni erbacee.

Gusto > Vegetale, con richiami di carciofo e cardo, una lieve e piacevole nota astringente, l’amaro che si apre lento e progressivo, armonico, e una buona fluidità.

Sensazione retro-olfattiva > Chiude con una lieve punta piccante e note di frutta secca.

L’ABBINAMENTO

Una ricetta rappresentativa? Polipo e pomodorini con patate novelle ai capperi

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.