Olivo Matto

L’extra vergine con i latticini. Tra ragione e sentimento

Luigi Caricato

L’extra vergine con i latticini. Tra ragione e sentimento

Quest’oggi mi tuffo nel libro Olio di oliva ragione e sentimento, di Rossella Speranza, pubblicato da Congedo Editore nel 2008. L’olio extra vergine di oliva – quello di grande pregio, naturalmente – viene subito posto in primo piano con grande maestria ed efficacia sin dal titolo del libro. Un titolo piuttosto esplicito quanto insolito: colpisce non solo per gli echi che rimandano al celebre romanzo di Jane Austen, ma anche per l’approccio leggero e snello della scrittura.

Ne viene fuori un ritratto a più mani, con la magnifica e ineguagliabile spremuta di olive che viene raccontata nei suoi aspetti essenziali, legati ai vari passaggi del farsi dell’olio, dalla produzione in campo alla fase estrattiva in frantoio.

L’autrice è una pugliese e si avvale della consulenza tecnica di Alfredo Marasciulo, per la parte della ragione. Ed è coordinatrice del progetto Olivita, e, per la parte del sentimento, in questo libro riesce abilmente a curare gli aspetti più emotivi facendosi leva sul pregevole corredo fotografico di Walter e Laura Leonardi, oltre che su un ricco supporto di un ricettario, da cui, a beneficio di chi segue Olio Officina, riservo lo spazio di un caprino fresco navigante beato nell’olio.

LA RICETTA

Caprino fresco

Ingredienti

6 caprini freschi

Pepe nero macinato

Paprika dolce in polvere

Olio extra vergine di oliva

Preparazione

Versare dell’olio extra vergine di oliva sul fpondo di un pioatto e adagiare i caprini freschi.

Spolverarli alternativamente di pepe nero macinato e di paprika dolce.

Servire con pane fresco o crostini.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.