Olivo Matto

L’oleologo volante saluta il nuovo anno. Buon 2013

Luigi Caricato

L’oleologo volante saluta il nuovo anno. Buon 2013

Ieri ho scritto un messaggio augurale che riprendo qui tal quale, riproponendolo, per riviverlo ancora una volta con voi, con rinnovata energia. Buon felice ingresso nel nuovo, dunque. Conservate la vostra anima pura, siate pazienti e buoni, non esercitando il male come sfregio, nemmeno contro voi stessi, evitando così di abbracciare l’egoismo più brutale e selvaggio, che è poi il male peggiore che si possa immaginare. Siate compassionevoli e coltivate la bellezza per quanto sia possibile pur in questi tempi infausti. Amatevi, soprattutto, prima ancora di amare il vostro prossimo. Solo chi sa amare se stesso riesce ad amare meglio gli altri e a rispettarli. Oggi, dunque, sia una giornata di festa, e vi propongo solo un post per immagini, con l’illustrazione di Riccardo Stefanelli che mi ritrae volante, proprio come Giuseppe da Copertino, il santo del Seicento cui ho dedicato un romanzo, L’olio della conversione, che vi invito a leggere, se non l’avete ancora fatto.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.