Olivo Matto

L’olio della giustizia

Luigi Caricato

L’olio della giustizia

Quest’oggi vorrei riservare un omaggio speciale a Giovanni Falcone, in occasione del triste anniversario della sua scomparsa a seguito del vile attentato che ha coinvolto anche la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo. La strage di Capaci è il segno della negazione dell’uomo. Sì, perché la mafia è arretramento di civiltà, l’equivalente dell’olio rancido, anzi molto peggio. Così, per ricordare le vittime della strage di Capaci, dedico loro i cinque oli della giustizia, scegliendoli tra i miei cinque oli siciliani del cuore.

GLI OLI DELLA GIUSTIZIA

Il Dop Monti Iblei Bell’Omio, da agricoltura biologica, di Agrestis, da olive Tonda Iblea in purezza.

Il Dop Monti Iblei, sottozona val Tellaro, di Felice Modica, dell’azienda agricola Bufalefi, da olive in prevalenza Moresca

Il Dop Valli Trapanesi da agricoltura biologica Titone, da olive Cerasuola, Nocellara del Belice e Biancolilla

L’MB monocultivar Nocellara del Belice dell’azienda agricola Fontanasalsa, di Maria Caterina Bulgarella

Il Primo dei Frantoi Cutrera da olive Tonda Iblea, un Dop Monti Iblei

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.