Olivo Matto

Oliveto visto dall'alto, con effetto sorpresa

Luigi Caricato

Oliveto visto dall'alto, con effetto sorpresa

Come potete notare dalla foto tratta da Google Maps, da una visione dall'alto compare la soprendente scritta TITO. E' un oliveto situato alle porte di Vabriga, un borgo poco distante da Parenzo, in Istria. A passarci da vicino non si nota nemmeno. E' un omaggio arboreo a una figura controversa del Novecento. "Li avevano piantati quando io ero poco più che bambina", mi confida l'artista Lory Musizza. Lei è creatrice di bellissime maschere, ma è anche produttrice di extra vergini d'eccellenza, etichettati con il nome "Meraviglia", da olivi coltivati sempre a Vabriga, in odore di mare.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter