Olivo Matto

Pesce in sugo mediterraneo

Luigi Caricato

Pesce in sugo mediterraneo

L’olio extra vergine di oliva protagonista assoluto nella cucina di mare. E’ sufficiente leggere il libro di Veit Heinichen e Ami Scabar per rendersene conto. E’ un libro dal titolo alquanto diretto e inequivoco: Trieste. La citta dei venti, pubblicato dalle edizioni e/o. La scoperta è stata del tutto casuale, grazie a un regalo dei produttori Mahnič, Starec e Parovel, in occasione di Olio Capitale. Il libro, è un gadget dato in dono a chi acquista il cofanetto Tergeste Dop Collection. Una bella idea. La cultura letteraria e la cultura materiale insieme: un matrimonio perfetto. All’interno del volume, tra ricette ragionate e annotazioni dotte di stampo quasi diaristico, c’è un intero capitolo dedicato all’olio giuliano: “Non si può forzar el mus per far la cacca”.

Belle storie, intense e coinvolgenti: “In Val Rosandra si coltivavano uliveti già prima dell’arrivo dei romani… (…) E’ qui che il mondo del burro e quello dell’olio di oliva si separano”.

Ma ecco una ricetta pescata a caso tra le tante proposte dalla ristoratrice Ami Scabar: Pesce in sugo mediterraneo.

Ingredienti per sei persone

6 orate da 250 g l’una

3 pomodori tagliati a metà

12 olive nere denocciolate

3 spicchi d’aglio tagliati a metà

1 gambo di porro tagliato finemente

12 grossi capperi sott’olio (fiori di cappero)

6 fettine di limone

olio extra vergine di oliva > targato Dop Tergeste aggiungo io

timo

Preparazione

Squamate, sventrate, lavate e sfilettate il pesce. Con tutti gli altri ingredienti preparate un sughetto e fatelo cuocere a fuoco basso in una grossa pentola per 8 minuti; dopodiché aggiungete i filetti e, se necessario, un po’ di brodo di pesce. Fate cuocere il tutto per altri 10 minuti a fuoco basso; guarnite con un rametto di timo e servite il piatto caldo.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.