Olivo Matto

Piantare alberi è mettere radici nel futuro

Luigi Caricato

Piantare alberi è mettere radici nel futuro

Lo ha scritto la narratrice Simona Vinci sul proprio profilo facebook. Ed è proprio così. Piantare alberi significa guardare al futuro. E’ strano tuttavia – ma forse non più di tanto – che l’Italia, con il tutto il proprio glorioso passato alle spalle, stia fortemente arretrando sul piano dell’incidenza dell’olivicoltura. Rispetto agli altri Paesi, stiamo investendo in futuro sempre meno. Non ci saranno più nuovi olivi nei prossimi anni? Non possiamo dirlo con certezza, fatto sta che la coltivazione è in stato di progressivo abbandono. Per ora ci accontentiamo di osservare la bellezza delle piante secolari, finché resisteranno, finché non ci saranno espropri per una finta “pubblica utilità”. Oggi che è domenica, vi delizio con le immagini che mi ha trasmesso Massimo Occhinegro dalla Puglia.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter