Olivo Matto

Potere della televisione

Luigi Caricato

Al supermercato. Una signora anziana mi chiede aiuto. Punta con il braccio la bottiglia da 750 ml di un noto produttore toscano, con azienda agricola e frantoio. La bottiglia è collocata troppo in alto per lei.

"Sa, non sta bene far cadere una bottiglia d'olio, porta male", mi dice.

"Ecco, Signora", e aggiungo: "Ottima scelta".

E lei: "No, debbo guardare bene se è italiano".

Io: "Lo è, Signora. Ed è anche molto buono l'olio che ha scelto".

Lei, in risposta: "Controllo l'etichetta. Sull'olio se ne sentono tante. Troppi imbrogli. Lo colorano, sa?"

Fin qui mi limito a narrare lo scambio di battute intercorso tra me e la Signora. Nell'atto di congedarla, le dico: "Lei è molto attenta, Signora. Brava, fa bene, controlla con attenzione tutte le etichette di ogni merce esposta, prima dell'acquisto. Si fa così, meglio essere sicuri di ciò che si compra".

E lei, candidamente: "No, no! Solo l'etichetta dell'olio debbo controllare. Il resto è tutto in regola. Così ho sentito dire in televisione. L'olio lo sofisticano tutti, ormai. Deve comparire la scritta italiano, per essere sicuri".

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter