Saperi pagina 10 di 28

Gli occhi aperti

I ricordi che affiorano a distanza di venticinque anni dal conflitto nella ex Jugoslavia nel racconto del regista autore di un cortometraggio ambientato nei luoghi della guerra. L’incontro con lo sceneggiatore Abdulah Sidran, sguardo fiero e giacca a vento sfregiata da piccoli dignitosi rammendi, e la storia terribile del tunnel che attraversava Sarajevo, dove ci si infilava al buio, verso il nulla, mentre sopra bombardavano

Angelo Ruta


Tra ignoranza e menzogne

Quando i populisti di ogni latitudine parlamentare, in compagnia degli xenofobi, sparlano senza ritegno dell’Unione europea come di una sorta di serraglio da cui si può uscire solo coi lanciafiamme, le rivolte o le guerre contro i poteri forti della finanza, dimostrano di non conoscere i Trattati europei

Alfonso Pascale


Cosa è davvero democrazia

Prima che qualcuno si faccia idee strane intorno a ciò che si intende per de-mo-cra-zì-a, a proposito di democrazia diretta e democrazia rappresentativa, meglio fare un po’ di chiarezza. Ogni pallino che vedete nell’immagine rappresenta un milione di voti! Cosa significa tutto ciò?

Daniele Tirelli


Leggere è diventato un lusso

C’è sempre il desiderio, ma alle volte manca il tempo e la concentrazione per farlo. L'art director della moda Antonella Bertagnin, sempre in viaggio per ogni angolo del mondo, individua i suoi autori che l’hanno stimolata di più, fino a sentire l’esigenza di “consumarli”

Olio Officina

Hanno risposto: Leave

Giovedì 23 giugno, alla domanda: “Il Regno Unito deve rimanere come membro dell'Unione Europea o deve lasciare l'Ue?”, i cittadini e le cittadine britannici hanno risposto come ormai sappiamo. Non è servito a nulla l'“Accordo speciale” siglato il 16 febbraio 2016 per dare al Regno Unito uno statuto particolare di membro dell'Unione

Mario Campli


I dieci libri secondo Molinari

Prosegue il nostro viaggio virtuoso nel mondo della lettura. Leggere sarebbe un comandamento da prendere alla lettera, anche perché gli italiani leggono pochissimo e non è certo un buon segnale. La giornalista Mariangela Molinari ci segnala le sue scelte del cuore (e della mente)

Olio Officina


I fidanzati

Narrazioni. Il pomeriggio, dopo la scuola, Emanuele suonava a casa di Sara. I genitori erano amici dei suoi. Gli apriva sempre la madre e lui le chiedeva, tirando fuori il meglio di sé, se poteva uscire con la figlia per una passeggiata. «Certo, ma non fate tardi» era la solita raccomandazione. In paese erano per tutti «i fidanzati». In campagna, sembrava che tutto fosse rimasto immobile nel tempo

Mariapia Frigerio


Camminare sulle acque, si può

Mancano poche ore all’apertura dell’ultima straordinaria opera di Christo, The Floating Piers, sul Lago d’Iseo. Dice l’artista: “Vi farò camminare sulle acque, meglio se verrete senza scarpe; sarà una passeggiata dove sentirete le onde sotto i vostri piedi”

Ilaria Santomanco

Perché il femminicidio

Troppe violenze che inquietano e creano un forte senso di disagio collettivo, mettendo in crisi una società che pensava di aver già risolto i conflitti tra i generi. E’ il caso allora di indagare sulle ragioni psicologiche di un fenomeno che sta diventando purtroppo via via sempre più allarmante. Come mai avviene tutto ciò, nonostante le lotte di liberazione della donna e l’emancipazione dai contenuti vetero-ideologici? Per secoli abbiamo fatto di tutto pur di non vivere d'amore. Abbiamo perfino pensato che la felicità potesse essere vissuta senza amore. Un grave errore, di cui oggi ne paghiamo le conseguenze

Sante Ambrosi


La via dell’arciere

L’importanza della comunicazione in un romanzo sui generis, trattata da un grande esperto di programmazione neuro-linguistica, Carlo Pettinelli. Una storia singolare, da leggere e rileggere con attenzione, e su cui riflettere

Ilaria Santomanco


E’ un Paese ben coltivato

Non semplicemente un romanzo o un saggio socio-antropologico, né solamente un’inchiesta giornalistica, ma una guida o, meglio, un manuale di autoapprendimento di come siamo fatti noi italiani. Mentre in libreria c’è la nuova opera di Giorgio Boatti, Portami oltre il buio. Viaggio nell’Italia che non ha paura, noi abbiamo voluto ritornare sul precedente lavoro, che abbiamo letto per voi, invitando a fare altrettanto. Arrivando a chiederci se sia possibile pensare a una moderna ruralità, reinventata sulle ceneri della società industriale fordista?

Alfonso Pascale


Donne di campagna

Molti il 2 giugno hanno festeggiato senza però dare il giusto peso a un passaggio epocale, ovvero: il voto esteso alle donne, ma anche la loro stessa eleggibilità. Nel 1946 ci fu la scelta tra Monarchia e Repubblica, determinante per la sorte del nostro Paese; ma ciò che è stato ancor più significativo e memorabile, è proprio il ruolo paritario assegnato alle donne. Furono proprio quelle delle zone rurali a votare peraltro con maggiore convinzione

Alfonso Pascale

I libri che ti segnano l’anima

Elencare dieci titoli di volumi che in qualche maniera ti hanno formato o ti hanno accompagnato lungo tutti gli anni di una vita è molto difficile, anche perché ogni vita, in fondo, è sempre complessa. Desiderare la libertà più di ogni cosa, cercando di diventare come Il gabbiano Jonathan Livingston: alla ricerca di continui stimoli e con il desiderio di conoscere la Verità e/o l’Amore. E/o, perché non è ancora chiaro se fra i due termini ci sia una reale differenza!

Antonella Pellettieri


Sottomissione

Il romanzo di Michel Houellebecq pone una serie di problemi ai quali non possiamo sottrarci e che meriterebbero tutti una approfondita discussione. Per una serie di giochi politici strani, viene eletto un presidente della Repubblica di fede musulmana. Da allora, le cose cominciano a cambiare, soprattutto nel campo dell’educazione e dell’università. La stessa figura di Cristo male si coniuga con l’idea di un Dio assoluto e sovrano, patrimonio indiscutibile per il credente musulmano. Meno ancora convince quel Cristo troppo umano e femminile, circondato da troppe donne e troppo misericordioso

Sante Ambrosi


Le baruffe on line

Oggi i social network ripropongono i riti del litigio che si consumavano un tempo nelle comunità rurali. C’è, tuttavia, una differenza di fondo tra quei riti antichi e le burrasche odierne

Alfonso Pascale


I dieci libri di Tanzarella

Sara Tanzarella ha iniziato a leggere nel momento in cui suo padre ha smesso di imporglielo. Riceveva in regalo libri a ogni compleanno, o di ritorno da un viaggio. Ora non smette di leggere, per quanto ama la lettura. Avvocato, si è occupata di comunicazione e ora segue con successo di risultati l’azienda olearia pugliese Le Ferre

Olio Officina

La lezione di Altiero Spinelli

Trent’anni fa - il 23 maggio 1986 - in un clinica romana si spegneva il padre fondatore dell'Europa, che oggi riposa nell’isola di Ventotene. Quando era ancora in vita, poco più che trentenne, era già stato nell’isola, prigioniero confinato dal regime fascista. Nel corso del 1941, insieme a Ernesto Rossi, vi scrisse Per un’Europa libera e unita. Progetto d’un Manifesto

Mario Campli


La città delle distillerie

La memoria e l’identità, nel museo dell’alcol. Il patrimonio industriale presente a San Cesario di Lecce, nel Salento, e il progetto di patrimonializzazione, recupero e valorizzazione della distilleria Nicola De Giorgi, è una importante iniziativa, con protagonista l’architetto Antonio Monte, che vede all’opera una comunità intenta a recuperare tracce del proprio passato per farle rivivere in nuova forma nel presente

Olio Officina


Lei

«Come sono buffo io vicino a lei! Ma voglio vedere meglio» e Guido mise quasi la testa sotto il cappello dall’abat-jour. La lente sempre più vicina. «Ma che faccio? Le sfioro la mano? E che viso felice ho! Io sono felice perché c’è lei. Questo è sicuro… ma… non ricordo altro… non capisco… sono stanco… devo dormire… sì, è meglio che vada a dormire»

Mariapia Frigerio


La satira contro il villano

In uno spot pubblicitario di quattro anni fa, Aldo, Giovanni e Giacomo proposero un desueto ma reale contesto di campagna e dovettero sorbirsi la reazione infastidita del ministro delle politiche agricole di quel momento, Mario Catania. Il quale, denunciò il permanere del pregiudizio anticontadino come espressione delle subculture urbane e industriali

Alfonso Pascale

Iscriviti alle
newsletter

I dieci libri secondo Franchi

Che cosa avrà letto di così importante il direttore responsabile del magazine Sala&Cucina? Luigi Franchi è figura poliedrica: fotografo, giornalista, comunicatore, nonché autore di diversi volumi su gastronomia e turismo. Ai lettori di Olio Officina Magazine ha segnalato i dieci titoli per lui più rappresentativi

Olio Officina


I dieci libri secondo Visintin

Ogni lettura che facciamo è importante per la nostra formazione, come pure per connotare e delineare la nostra personalità. Eppure, paradossalmente, in Italia si continua ancora a leggere poco, nonostante la scolarizzazione ormai capillare. Quali titoli ci propone il giornalista e scrittore Valerio M. Visintin? Il critico gastronomico del “Corriere della Sera” elenca autori di spessore che andrebbero tutti rivalutati

Olio Officina


Portami oltre il buio

Il libro di Giorgio Boatti, edito da Laterza, in uscita il prossimo 19 maggio, racconta alcune rappresentative storie quotidiane, quelle di chi ha il coraggio di osare e di puntare dritto verso il futuro, senza tentennamenti. Non tutti intendono restare al palo, c’è chi reagisce alla realtà cambiandola. Si tratta, come recita il sottotitolo, di un “Viaggio nell'Italia che non ha paura”

Olio Officina


I dieci libri secondo Caccioni

Cosa legge l’agronomo Duccio Caccioni? Quali sono i suoi testi di riferimento? Cosa ha deciso di condividere con i lettori di Olio Officina Magazine? I libri, ricordiamolo, sono il bagaglio che ci portiamo dietro e che, in qualche modo, ci contraddistingue dagli altri e ci rende unici. Condividere le letture è anche un modo per conoscersi meglio

Olio Officina

La stanza

Narrazioni. Maso Gragnani, una vita improntata alla più totale solitudine, non amava le famiglie. Non per nulla era rimasto scapolo. Non sopportava nemmeno le domande che Lucetta, la bambina, regolarmente gli faceva. «Io sono un contadino. E i contadini parlano poco». Il dialogo tra zio e nipote però procedeva. In modo curioso, ognuno seguiva un proprio ragionamento. Ognuno parlava quasi per sé. «Allora non sei cattivo?». «Credi che tuo padre ti avrebbe lasciata da me se pensasse che sono cattivo?… E ora andiamo nella stanza»

Mariapia Frigerio


I dieci libri secondo Tirelli

Un invito alla lettura a partire dalla segnalazione di una lista di titoli utili per inquadrare bene la realtà e il proprio rapporto con il mondo. Iniziamo questo percorso virtuoso con Daniele Tirelli, studioso di beni di consumo, di distribuzione e comunicazione, presidente di Popai Italia, l’Associazione internazionale per lo sviluppo del retail marketing

Olio Officina


Prontuario agricolo per sindaci

Chi vuole favorire l’innovazione nel proprio territorio non può trascurare alcuni elementi fondamentali. Purtroppo, soltanto una metà delle Regioni ha trasferito parte delle funzioni amministrative in materia di agricoltura ai Comuni. E tuttavia, nonostante tale limite, è bene che gli enti locali si occupino di questo tema perché negli ultimi decenni l’agricoltura è stata investita da così profonde trasformazioni da acquisire una nuova e più marcata centralità per lo sviluppo locale

Alfonso Pascale


La trilogia di Eraldo Baldini

Da martedì 5 aprile è in libreria il volume Trilogia del Novecento, per le edizioni Einaudi. Diventa così possibile leggere Nostra Signora delle patate, Terra di nessuno e Mal’aria, romanzi tutti e tre da tempo ormai introvabili. Chi non ha avuto modo di conoscere l’autore di Gotico rurale, troverà, come opportunamente ha scritto Sergio Pent, un “abile ricreatore di atmosfere arcaiche, tra paesaggi contadini, paludi malsane, boscaglie insidiose e affabulazioni leggendarie”

Olio Officina