Saperi pagina 24 di 30

L’olivo entra nell’ex libris

Ne è autore l’artista milanese Luciano Ragozzino, tra l’altro editore, con “Il ragazzo innocuo", di pubblicazioni stampate tutte a mano, con caratteri mobili

Maria Carla Squeo


Piccante

[pic-càn-te] agg. - che ha sapore forte, pungente

Olio Officina


L’incantesimo di Frida Kahlo

Alle Scuderie del Quirinale, la grande mostra dedicata all’icona simbolo dell'avanguardia artistica e dell'esuberanza della cultura messicana del Novecento. In attesa di un’altra mostra che si svolgerà al Palazzo Ducale di Genova in settembre

Olio Officina


Leggerezza, non unto

“Trovo che il prezzo di un extra vergine debba essere giusto”, sostiene Giampietro Comolli. “Non sempre un prezzo alto corrisponde a un’alta qualità. Mi interessa più un rapporto valore/identità che un qualità/prezzo, poiché quest’ultimo ha spinto il parametro prezzo sempre più in basso”

L. C.

Chi conosce l’olio di Sasso?

Non è il celebre Olio Sasso, ma un olio di Sasso miracoloso: il sax oleum sassolese. Ne sanno qualcosa – ma non tutti, per la verità – quelli che affondano le proprie origini nel territorio del modenese

Maria Carla Squeo


Tanto duro lavoro e buon karma

Cosa occorre al mondo dell’olio? Bisognerebbe che cerchi di assecondare di più le innovazioni, le sperimentazioni nel campo della produzione e in quello della commercializzazione. A sostenerlo Azzurra Meucci, area marketing di Terre dell’Etruria

L. C.


L’olivo nell’emblema

Il 2 giugno ricorre la Festa nazionale della Repubblica italiana. Ci sarà la deposizione di una corona d'alloro all'Altare della Patria, ma molti trascurano il fatto che nell’emblema vi sia il riferimento al re degli alberi

Maria Carla Squeo


Tre cose, tre

Ciccio Sultano dixit: "Il sale, alimento primo, è simbolo di purezza, l’olio per trasportare i sapori e il formaggio ragusano, perché non riesco a pensare a qualcos’altro".  Il prezzo? "E' dato dal costo, ma il costo è dato dall’uomo, dalle sue capacità. Questione d’onore"

Nicola Dal Falco

Perchè si parla tanto di antiossidanti

Amarcord. Siamo sicuri che le evidenze scientifiche disponibili a oggi ci permettano di dimostrare inequivocabilmente la superiorità dell’olio d’oliva extra vergine rispetto ad altri grassi vegetali? La questione non è di secondaria importanza. Cosa c’è di concreto? O siamo forse nell’ambito di pure ipotesi suggestive?

Francesco Visioli


La Signora dei Fornelli

E' il nome di una associazione ma rappresenta di fatto Doriana Tucci, che ne e' l'ispiratrice e l'interprete. Tutto ruota intorno alla cucina, e, tra le materie prime cui si presta ogni cura e attenzione nel selezionarle, l'olio da olive trova la massima espressione

Olio Officina


L'olio profuma di giovinezza

Un illustratore che ha avuto modo di raccontare l'olio per immagini, Angelo Ruta, rievoca il tempo della sua giovinezza a Noto, in Sicilia, dove scopre il talento che i contadini hanno nel combattere la fatica con allegria

L. C.


Una bottiglia d’olio, tanti sacrifici

Il primo maggio 1988 mio marito mi portò ad annaffiare le piccole piantine di ulivo appena piantate. Fu amore a prima vista. Fare il proprio lavoro con amore – ci confida Silvana Cutrale, dalla Sicilia – arricchisce noi stessi, la società e ci rende uomini liberi. Qualsiasi prodotto che arriva dalla terra se è fatto bene è degno di riscatto

L. C.

L’olivo della speranza

Significativo ed eloquente il gesto di Papa Francesco e il presidente di Israele Shimon Peres. Piantare un olivo. Con la mia immaginazione e fantasia vorrei inventare una nuova beatitudine – ha dichirato il Pontefice

Olio Officina


L’olivo moneta sonante

Ammettiamolo pure: la moneta da cento lire è tra le più note e rappresentative del nostro Paese. Il simbolo della pianta che richiama la dea Minerva lo si ritrova anche in altre monete: le cento lire turche, per esempio; le cento lire vaticane; il franco francese; ma anche le cinquecento dracme della Grecia. Poi, però, giunse l’euro

Maria Carla Squeo


Il minimo sindacale? 10 euro

Spendere il giusto per un olio extra vergine di oliva: anche più di 10 euro, sostiene il giornalista Tommaso Farina. Il quale in casa sua, da bambino vissuto in Lombardia, vedeva quasi solo olio di oliva, seppure non extra vergine

L. C.


Annusare sempre e ovunque

La persona umana è un’unità in cui convivono armoniosamente i piaceri sensuali e spirituali. Affidarsi al proprio naso, è il modo più preciso per cercare di afferrare l’essenza di una persona, così come la qualità di un cibo o di una bevanda

Paola Cerana

Io mi separo da te

Quarant’anni fa le campagne furono decisive nel referendum sul divorzio. Tra lo stupore generale, al referendum prevalsero i “no”. Nessuno aveva riflettuto sul fatto che dieci anni prima proprio da un centro agricolo della Sicilia era giunto un primo segnale di mutamento

Alfonso Pascale


Tutta la vita tra ulivi e frantoio

La pecca che mi sento di avere – ammette il ligure Rino Pellegrino – è la mancanza di tolleranza per la generale carenza di rispetto per la natura che ci circonda. Sento anche il mio limite, nel non riuscire ad arginare l'abbandono della coltivazione, della cura e dell'amore per le nostre terre

Olio Officina


E’ olio di famiglia

Solo extra vergini da olivicoltori dilettanti. A Monopoli i migliori “succhi di oliva” tra i partecipanti alla terza edizione di un concorso rivolto agli hobbisti. Sarà anche allestita una mostra fotografica. Un vero successo: “Olio di famiglia” è stato inserito dalla Fao tra le iniziative dell’International Year of Family Farming

Olio Officina


Uncivil orange. Uncivil lemon

Non occorre essere bocconiani per fare due conti: fallimentari. Fin quando non impareremo a dare il giusto valore ai frutti della terra, anche e soprattutto nei luoghi di produzione, non ci sarà speranza per l’agricoltura

Felice Modica

Iscriviti alle
newsletter

La conoscenza affina il gusto

L’affermazione dell’olio extra vergine di oliva ha contribuito a cambiare i consumi di grassi. Le insalate di un tempo, per esempio, non avevano il gusto di quelle che oggi si apprezzano. A sostenerlo è Tiziana Zuccoli, colei che ha dato il via a Olio Capitale a Trieste. E’ cambiato l’olio, certo, ma sicuramente si è diventati anche più esigenti

L. C.


Un mondo dove tutto torna

E’ un libro che parla di futuro quello di Nicola Sordo. Tutto ruota intorno al mondo contadino, in una società e in un’economia “ciclica”, fatta di agricoltura di sussistenza, di artigianato e commercio che evolvevano senza una dispersione eccessiva di risorse ed energie

Alfonso Pascale


Quante cose al mondo puoi fare

Chi non conosce la Tassoni Soda? Forse più nota come cedrata. Una bibita gassata, profumata, dal gusto dolce e acidulo e dal vivace colore giallo. Un secolo di storia aziendale, dai caroselli televisivi con Mina alle belle affissioni pubblicitarie in una mostra a Milano

Silvia Ruggieri


L'olivicoltura è cenerentola

I suoi due grandi maestri? Mario Solinas e Luigi Camera. “Finché il consumatore non riesce a percepire la qualità di un olio extra vergine di oliva – afferma l’oleologo Giandomenico Scanu – l'etichetta della bottiglia potrà pure essere grande quanto un lenzuolo: non la legge nessuno e nessuno la sa leggere

L. C.

L’agroburocrazia e i suoi complici

Una storia penosa che non può essere ignorata. Tutto ebbe inizio nel 1998, ma in alcuni ambienti una importante iniziativa di Roberto Borroni non era stata vista di buon occhio. Coloro che avrebbero potuto cambiare volto all’agricoltura italiana sono stati considerati presenza scomoda e imbarazzante

Alfonso Pascale


Sacro come il pane

Davanti al pane si riuniva la famiglia. La tavola familiare è la metafora dell’altare in cui il pane e il vino evocano l’Eucarestia e la vita. Il pane si nutre d'altra parte di silenzio. Bisogna imparare ad ascoltare il silenzio perché bisogna imparare ad ascoltare l’essenza delle cose, dei cibi, delle persone, senza usare le parole

Simona Lauri


Ars imago mundi

L’effetto Steinbeck nella personale di Oleg Supereco a Noto. Dal 10 maggio al 14 settembre. Il visitatore entra in una dimensione d’altri tempi, ma di cui in tanti avvertono la mancanza, in questa fase di assoluto relativismo

Felice Modica


Il suono del cibo

Conoscete la parola gustonomia? Viene intesa come la regolamentazione dei recettori del gusto. Tutte le azioni di percezione si svolgono nella parte più nobile del corpo: occhi, naso, bocca fino alla faringe dove cessa ogni stimolo. E l’udito? E’ il senso che non partecipa all’analisi del gusto

Giovanni Staccotti