Saperi

La gita d'Ognissanti. Cronache dell'Italia del 1975

Un libro che rimette in discussione il nostro passato, l'Italia com'era negli anni Settanta. Un romanzo di idee lucido e disarmante, scritto da un filosofo, Sossio Giametta, che anche quando scrive di narrativa non rinuncia a interrogarsi e a interrogare, in questo caso manifestando grande coraggio nell'affrontare temi  forti e imbarazzanti, disattesi per decenni

Olio Officina

La gita d'Ognissanti. Cronache dell'Italia del 1975

“Poeticamente astrale, una specie di E.T. del romanzo”, è quanto ha scritto dell'autore del libro, il filosofo Sossio Giametta, lo scrittore Raffaele La Capria.

Tra i più originali pensatori contemporanei in Italia, in questo romanzo di idee il filosofo Sossio Giametta, attraverso la narrazione di vicende umane e le discussioni dei personaggi, svolge con radicalità una polemica contro l’inquinamento ideologico, specie quello marxistico, che in Italia raggiunse il culmine nel 1975.

Oltre che di comunismo, vi si parla di fa- scismo, di Nord e Sud, della pena di morte, di Nietzsche, Omero, Pasolini (ucciso nel giorno di Ognissanti 1975), di scrittori e pubblicisti di oggi (ieri) e di qualche VIP.

Sossio Giametta

LA GITA D’OGNISSANTI. CRONACA DELL’ITALIA DEL 1975

Romanzo di idee

Copertina e illustrazioni interne: Livio Giametta

Olio Officina / Collana: OOF Book, 15 euro / pp. 208 / brossura

Prima edizione: novembre 2020

ISBN 978-88-94887-35-8

L'AUTORE

Sossio Giametta, filosofo, traduttore, saggista, critico letterario, scrittore e pubblicista, è nato a Frattamaggiore il 20 novembre 1929. Laureatosi in Giurisprudenza a Napoli nel 1952, nel 1953 collabora con Giorgio Colli all’Enciclopedia di autori classici per l’editore Boringhieri e all’edizione critica delle Opere di Nietzsche per Adelphi. Dal 1965 è stato funzionario presso il Consiglio dei Ministri della Comunità europea a Bruxelles, dove vive. Molte le sue opere, tra le quali si evidenzia un nutrito corpo di studi dedicati al filosofo Friedrich Nietzsche, di cui è considerato tra i massimi conoscitori mondiali.

Tra le tante pubblicazioni, segnaliamo: Nietzsche, il poeta, il moralista, il filosofo (Garzanti, 1991); Nietzsche e i suoi interpreti. Oltre il nichilismo (Marsilio, 1995); Commento allo Zarathustra (Bruno Mondadori, 2006); Nietzsche. Il pensiero come la dinamite. Da La gaia scienza a Ecce homo (Bur Rizzoli, 2007); Introduzione a Nietzsche. Opera per opera (Bur Rizzoli, 2009); Il bue squartato e altri macelli. La dolce filosofia (Mursia, 2012); Cortocircuiti (Mursia, 2015); Il Dio lontano. Scienza, filosofia, religione, politica (Castelvecchi, 2016); Ritratti di dodici filosofi (Saletta dell’Uva, 2017); Grandi problemi risolti in piccoli spazi. Codicillo dell’essenzialismo (Bompiani, 2017); Introduzione a Nietzsche. Opera per opera (Garzanti, 2017), Il colpo di timpano (Salet- ta dell’Uva, 2019), Saggio sullo Zarathustra (Aragno, 2020). Madonna con bambina e altri racconti morali, per le edizioni Bur Rizzoli (2006), segna il suo esordio ufficiale nella narrativa.

Per le edizioni Olio Officina ha pubblicato Una vacanza attiva (2017) e Capricci napoletani. Pagine di diario (2018).

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter