Saperi

La rotondità del gusto

La presidente dell’associazione “Cuoche a domicilio”, Maria Elena Curzio, l’olio da olive lo deve “sentire in bocca come un alimento da masticare”. Per una bottiglia è disposta a pagare anche 12 euro

L. C.

La rotondità del gusto

E’ la fondatrice, nel maggio 2011, e presidente dell’associazione nazionale “Cuoche a domicilio”. Chi è stato a Olio Officina Food Festival ha avuto modo di apprezzarla. Per lei, per il ruolo che riveste, l’olio ricavato dalle olive è un prezioso ingrediente di cui non si può fare a meno.

Quale idea di olio lei si è fatta nel corso dell'infanzia?

La mia infanzia e adolescenza è stata caratterizzata da un appuntamento a novembre con la raccolta delle olive, nella casa in campagna dei nonni paterni, a Sant’Agata dei due golfi. Freddo, pioggia, vento non ci impedivano di raccogliere le olive e la nostra festa aveva il culmine quando facevamo merenda, alle 11 davanti al camino con pane e melenzane sott’olio, quello nostro.
Per me non c'era un altro sapore di olio legato a quei momenti indimenticabili.

Una curiosità: i sapori e i profumi dell'olio della sua infanzia coincidono con quelli che invece percepisce e apprezza oggi?

Poche volte ho ritrovato quel sapore di olio, se non quando assistevo alla frangitura e conoscevo il produttore, pronta a raccogliere il mio condimento.

Cosa apprezza di più di un olio extra vergine di oliva?

In un olio apprezzo la rotondità del gusto, lo devo sentire in bocca come un alimento da masticare, e l’odore, che mi riporti all odore di terra e di erba.

Quanto sarebbe disposto a spendere per una bottiglia di extra vergine?

Per una bottiglia sono disposta a pagare anche 12 euro. Per il mio lavoro è importante.

A tal proposito, per lei la bottiglia che frequentemente acquista di quant'è? Da 250, 500, 750 ml o da litro?

In genere uso bottiglie da un litro, se ho un olio particolare mi piacciono quelle da 500 ml.

In tutta sincerità, senza alcuna senso di colpa o imbarazzo, qual è il suo condimento preferito tra tutti i grassi alimentari?

L’olio da olive è il mio condimento preferito, lo uso sempre piu spesso anche nei dolci, perciò faccio una ricerca specifica.

IBasta olio. Veniamo al suo lavoro. A cosa sta lavorando?

In questo periodo sto lavorando per la mia associazione “Cuoche a domicilio”, all’organizzazione di corsi di cucina regionali dove le socie possano fare un viaggio nei territori, nelle tradizioni, nelle cucine d’Italia. Anzi approfitto di Olio Officina Magazine per chiedere a chi fosse interessato a fornire location dove fare i corsi, facendo conoscere prodotti, leggende e persone.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter