Saperi

La visione olistica

A Olio Officina Food Festival si riscopre il ruolo degli oli per curare attraverso il corpo il proprio benessere. Una maestra Reiki, Ivana Sagramoni, partendo da materie prime biologiche – oli corpo e acque aromatiche – si concentra sull’equilibrio psicofisico. Un massaggio che aiuta a mettere in comunicazione con la propria parte sottile, restituendo ai sensi il loro ruolo primario

Olio Officina

La visione olistica

Si tratta di una nuova inziativa che entra sempre nell’ambito della tradizionale area olistica che è stata da sempre riservata a beneficio dei visitatori di Olio Officina Food Festival.

IL PROGRAMMA

Ore 15.00 – 17.00

Una proposta di riappacificazione con se stessi, rivolta a chi è quotidianamente sotto stress, messo a dura prova fisicamente e psicologicamente. I massaggi con le acque aromatiche e gli oli corpo dedicati ai sette chakra, ideati da L’Armadio delle Essenze, sono utili per riallineare il corpo, la mente e il cuore. Le lezioni sono tenute da Ivana Sagramoni, maestra Reiki e massaggiatrice olistica.

Viso e mani, massaggio multifunzionale sul viso per le rughe d’espressione
Ivana Sagramoni, maestra reiki

Il benessere, innanzi tutto. Partendo da materie prime totalmente biologiche, senza molecole artificiali, né emulsionanti, né conservanti – oli corpo e acque aromatiche – capaci di incidere sull’equilibrio psicofisico. Per approfondire il nostro percorso interiore, occorre accettare il cambiamento del nostro corpo nell’arco della vita. Le domande sono tante. Per esempio: a cosa corrisponde ogni ruga?

L’orecchio innamorato e meditazione sulla mela. Per incontrare se stessi e gli altri
Ivana Sagramoni, maestra reiki

L’orecchio innamorato è un massaggio ideato da Ivana Sagramoni in collaborazione con L’Armadio delle Essenze. Un massaggio che aiuta a mettere in comunicazione con la propria parte sottile, restituendo ai sensi il loro ruolo primario. Toccando l’orecchio, massaggiandolo amorevolmente, si raggiungono altre parti e funzioni del corpo, attivando il naturale flusso energetico. Si inizia da una meditazione sulla mela. Poi, tutto scorre.


”L’olio di oliva – sostiene lo scrittore Nicola Dal Falco – è un dono divino e come tale non può riguardare solo la tavola, ma condividere qualcosa, uno spicchio di eternità, con gli esseri superiori. Per questo, l’olio spremuto dalle olive era per definizione – e lo è ancora in India – l’olio che faceva risplendere le membra umane in una luce, appunto, ultraterrena”.

Iscriviti alle
newsletter