Saperi

Oggi, 5 gennaio, l’ultimo tratto di cammino dei Re Magi

Oggi si può anche comprendere perché Dio esiste. È l'epifania. Ovvero l'ordine nel caos. E Dio esiste proprio perché ne abbiamo necessità, oltre che per salvarci, anche dalla stessa tecnologia. Sarà forse un giorno dove luce, acqua e terra si riapproprieranno delle cose e ne faranno la casa della felicità?

Massimo Cocchi

Oggi, 5 gennaio, l’ultimo tratto di cammino dei Re Magi

Già... Sto bene solo quando scrivo... ma non posso sempre farlo... domani abbuffata di brodo, tortellini e cappone... poi ritorno nella noia e nell’assenza di relazioni...

Il vuoto è talmente grande che mi ingoia e mi riempie in ogni piega... e non so neppure cosa vorrei... tutto durerebbe troppo poco... una fiammata e la sabbia sopra a spegnere l’illusione...

Vorrei essere acefalo per essere certo che nulla possa entrare nei solchi del cervello e devastarmi...

Vorrei camminare in acqua di mare assaporando il suo crescere sopra di me e... forse potrei avere, attraverso la deformazione che ne dà... la visione del pensiero che riposa e si culla felice fra onda e vento...

Mi fa schifo questo mondo che pensa solo a banalità... che sfrutta sentimenti... che offende l’umiltà... che insulta l’intelligenza... che considera i rifiuti immondizia da buttare e non ne vede il sudore dell’uomo... mi ripugna l’inganno... mi fastidia l’arroganza... mi sconvolge l’ipocrisia... sarà un giorno dove luce, acqua e terra si riapproprieranno delle cose e ne faranno la casa della felicità?

Verranno gli automi e rimarrà solamente l’intelligenza mistificante che li produce... allora sarà la fine della parola, dell’emozione, del sentimento e anche i topi si dispereranno... perché finirà il cibo... del corpo e della mente...

Oggi ho capito perché Dio esiste, epifania...

Perché è la speranza non tecnologica... la speranza che con i suoi mille occhi, con le sue mille mani si affacci a fare ordine nel caos...

Che riprenda la sua creatura, abbandonata all'egoismo... la speranza che la sua mano tocchi le robotiche teste acefale della tecnologia e le rispalmi d'amore... di sentimento... di coscienza...

Dobbiamo credere che Dio esiste, perché solo il potere della luce potrà ridare dignità di vita e di pensiero e di parola giusta...

Se non crederemo... le teste artificiali diventeranno sempre più numerose e anche i topi soffriranno...

In apertura, "L’adorazione dei Magi",  di Andrea Mantegna

TAG: Epifania

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter