Saperi

Olivo, albero essenziale

I versi di un grande poeta e padre spirituale dei nostri tempi, David Maria Turoldo, dedicati all'albero di Cristo, pianta dell'uomo che sogna olio fluente

L. C.

Olivo, albero essenziale

Conobbi David Maria Turoldo di persona e lo ammirai moltissimo. Mi piacque il suo spirito libero, la sua franchezza, il suo polso fermo e la dolcezza, la possenza e il vigore delle sue parole scritte e di quelle parlate, comunicate ora con voce imperiosa ora a volte sussurrate. Luisa Cozzi, nell'approssimarsi di Olio Officina Food Festival, mi rammenta i versi che padre Turoldo ha dedicato all'olivo, albero essenziale dall'ombra leggera, e io questi suggestivi versi li condivido con voi, augurandovi tanta pace interiore.

Albero dall'ombra lieve...

Albero ramato di voti e speranze come non altro,
pianta dell'uomo che sogna olio fluente,
olio da versare sopra le ferite, olio
che consácri sempre un messia: olivo,
non del tuo legno son fatte le croci!
Albero di Cristo: “Anche gli olivi piangevano
quella Notte, e le pietre erano più pallide
e immobili, l'aria tremava tra ramo
e ramo: e Lui, tutto un sudore di sangue
- la bocca senza voce - mentre abbracciava la terra”.
Ma gli stessi olivi lo vedranno salire in alto
e sparire nel sole: gli stessi olivi
dai quali i fanciulli avevan strappato i rami
per corrergli incontro: una selva di rami
e di voci a cantargli d'allora l'osanna e alleluia.
Olivo, albero essenziale, dall'ombra lieve come
una carezza; e pure ossuto, e nodoso, e carico
di ferite, uguale alla vita: immagine
di ciò che più amiamo! Sempre un tuo ramo
trovi la colomba in volo dopo i diluvi! E siano
i figli virgulti d'olivo intorno a ogni
mensa; e perfino la cenere fatta
di sue foglie d'argento plachi
le tempeste; come le stesse
del mercoledì delle ceneri mettano
in fuga anche la nostra morte.
E papa Giovanni, il padre del mondo, torni
col suo ramo d'olivo in mano.

P. David Maria Turoldo

Nella foto in basso Luigi Caricato e, a destra, padre David Maria Turoldo.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

antonio faleo

antonio faleo

16 ottobre 2014 ore 13:05

Gli impianti senza pali, filo e palo di sostegno nelle nostre zone vengono su tutti inclinati a causa del forte vento presente in zona .Meglio spendere qualcosa in più ed avere la certezza che tutto funziona bene, che avere poi molti problemi di assistenza e manutenzione ( per la durata dell'impianto,circa 20 anni ,c'èun maggior costo annuale di € 75,00 ) .

Iscriviti alle
newsletter