Visioni

Fedeltà assoluta

Alfonso Pascale

La politica centrista praticata dalla Dc dopo la rottura con la sinistra nel 1947 aveva diversi difetti; ma un pregio è innegabile: il rapporto positivo coi tecnici e la valorizzazione delle competenze indipendentemente dall'affiliazione politica.

Ci sono diversi esempi che si possono fare per dimostrarlo, come la collaborazione a più riprese prestata da Manlio Rossi-Doria. Una scelta di principio che Alcide De Gasperi enuncia esplicitamente nel suo intervento al III Congresso nazionale della Dc del giugno 1949:

"Senza dubbio, se noi possiamo ottenere l'associazione della competenza tecnica con la concezione sociale (cioè l'uomo moderno con la mente aperta alle riforme, e con la conoscenza delle aspirazioni delle classi alle quali le riforme si rivolgono) è certo il meglio che si possa fare. Quindi se troviamo un democratico sul serio che abbia contemporaneamente cognizioni tecniche per un posto economico o esecutivo, egli deve essere certo il preferito. Però, la competenza tecnica è necessaria e non sempre disponibile come la tessera del Partito. Segnalateci dei giovani che maturano, e noi vi saremo grati. Non è che si vada a cercare nell'antico Partito liberale il tale o il tal'altro uomo, perché del Partito liberale. E' semplicemente un uomo che ha fatto l'esperienza avanti che l'abbiano potuta fare altri. Evidentemente questo contributo non deve essere trascurato. Il Paese, badate, dopo un periodo in cui la tessera era tutto e la competenza poco, il Paese oggi ha diritto di sapere che secondo il nostro sistema non è la tessera politica quella che decide quando si tratta di posti di competenza; e i nostri devono sapere che alla tessera, intesa come concezioni di vita, bisogna aggiungere competenza. Fortunati noi se le troviamo associate".

Questo criterio col tempo si è dissolto. E oggi, dappertutto nelle cariche pubbliche, oltre la tessera si richiede la fedeltà assoluta a chi deve decidere la nomina. La competenza non viene nemmeno presa in considerazione.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter