Economia

Sono disponibili gli ultimi dati sulle importazioni mondiali di olio da olive

A novembre, l’indice di valore unitario relativo alle importazioni extra-Ue, della campagna 2021/2022, è aumentato del 53,5% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente. I dati registrati dall’International Olive Oil Council, Coi, attestano che le importazioni in termini di volume, sempre nello stesso periodo di riferimento, sono diminuite del 45,2% rispetto alla campagna precedente

Olio Officina

Sono disponibili gli ultimi dati sulle importazioni mondiali di olio da olive

A novembre della campagna 2021/2022 l’indice di valore unitario delle importazioni extra-Ue è aumentato del 4,3% rispetto al mese precedente.

Il valore unitario delle importazioni extra-Ue si è attestato a 293 euro per 100 kg (+8,8%). Sempre a novembre, le importazioni dalla Tunisia nell’Ue hanno raggiunto 6.085,7 tonnellate (-17,5%).

Nella campagna 2019/2020 le importazioni extra-Ue di olio da olive hanno raggiunto le 252.486 tonnellate per un valore stimato di 493,8 milioni di euro (+71,9% e +29,7% rispettivamente rispetto alla campagna precedente).

Per quanto riguarda le prime stime della campagna 2020/2021, le esportazioni extra-Ue di olio da olive hanno raggiunto le 167.616 tonnellate per un valore stimato di 393,4 milioni di euro (rispettivamente -33,6% e -20,3% rispetto alla campagna precedente).

Tunisia, Turchia, Argentina e Marocco sono i Paesi più rappresentativi, coprendo circa il 90% delle importazioni dall’Ue.

In termini di volumi per categoria di prodotto nella campagna 2019/2020, il 62,5% delle importazioni totali era con il codice 15091020 (olio extra vergine di oliva), seguito dalle importazioni con il codice 15091010 (vergine lampante) con il 31,5%, 15099000 (altri oli da olive) con il 3,3%, e il restante 2,7% sotto 15091080 (olio di oliva vergine).

A novembre della campagna 2021/2022 l’ indice di valore unitario delle importazioni extra-Ue si è attestato a 108,5 (+53,5% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente o +4,3% rispetto al mese precedente).

Anche a novembre della campagna 2021/2022 il valore unitario delle importazioni extra-Ue si è attestato a 293 euro per 100 kg (+44,1% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente o +8,8% rispetto al mese precedente) mentre l’importazione del volume si è attestato a 8 652,5 tonnellate (-45,2% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente o -18,4% rispetto al mese precedente).

A novembre le importazioni provenivano principalmente da Tunisia (-51,7%), Turchia (-67,5%), Argentina (+48,6%), Marocco (-58%), Perù (-76,2%) e Repubblica Araba Siriana (+ 57,1%), rispetto allo stesso periodo della campagna precedente.

In apertura, foto di Olio Officina©

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.