Economia

Un food and shop in frantoio

L’idea di un ristorante-bruschetteria, “OlìOlà”, all’interno di un frantoio aziendale a Bisceglie, è un modo per comunicare un valore e un sapere. L’iniziativa della famiglia Di Molfetta raccontata da parole e immagini

Olio Officina

Un food and shop in frantoio

Innovare, volgere lo sguardo verso nuove strade, percorrere vie alternative a quelle tradizionali, ecco cosa ha fatto la famiglia Di Molfetta in Puglia. L’esperienza di OlìOlà – ci confida Antonio Sciascia – nasce nel marzo 2010. “L’idea è stata concepita per diffondere nel consumatore la cultura del corretto utilizzo dell’olio extra vergine di oliva. Si è partiti dal presupposto che “non ci sia mezzo migliore se non quello del suo più pratico, nonchè quotidiano utilizzo: la bruschetta”.

“OlìOlà – precisa il responsabile comunicazione dell’azienda – nasce all’interno del frantoio della famiglia Di Molfetta, che produce olio extra vergine di oliva da tre generazioni”.

“Grazie al riscontro positivo nel primo anno dall’apertura, scegliamo di introdurre nel nostro menù, oltre alle più variopinte e caratteristiche bruschette, anche i più importanti piatti della nostra tradizione culinaria, abbinando ciascun piatto ai nostri diversi extra vergini, arrivando ad aver un menu ampio, tale da poter classificare OlìOlà non più solo come bruschetteria ma ristorante-bruschetteria. Tra le tante iniziative – conclude Sciascia – diamo la possibilità di far visitare entrambi i nostri metodi di produzione, dal tradizionale con le macine in pietra e la spremitura con i fiscoli e le presse idrauliche, al più innovativo metodo di produzione a ciclo continuo. OlìOlà è aperto dal giovedì alla domenica sera, mentre siamo aperti a pranzo solo la domenica”.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.