Economia

Il cibo sicuro garantito

Nulla va trascurato. C’è un apposito regolamento comunitario che attribuisce un alto grado di responsabilità all’operatore del settore alimentare. A tal riguardo l’onere primario di garanzia della sicurezza alimentare spetta proprio a costui, sia esso persona fisica o giuridica. Le considerazioni del Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law

Giorgia Antonia Leone

Il cibo sicuro garantito

OPERATORE DEL SETTORE ALIMENTARE E SICUREZZA DEI PRODOTTI

La responsabilizzazione dell'operatore del settore alimentare è un punto centrale della legislazione alimentare, in quanto detiene l’onere primario di garanzia della "sicurezza alimentare". Infatti, la definizione di cui al regolamento CE 178/2002 stabilisce che:

"operatore del settore alimentare è la persona fisica o giuridica responsabile di garantire il rispetto delle disposizioni della legislazione alimentare nell'impresa alimentare posta sotto il suo controllo."

Lo stesso regolamento prevede, all’articolo 17, che 

"Spetti agli operatori del settore alimentare e dei mangimi garantire che nelle imprese da essi controllate, gli alimenti o i mangimi soddisfino le disposizioni della legislazione alimentare, inerenti alle loro attività in tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione e verificare che tali disposizioni siano soddisfatte".

Analogamente, nel Regolamento (CE) n. 852/2004 si ribadisce che 

"gli operatori del settore alimentare garantiscono che tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione degli alimenti sottoposte al loro controllo soddisfino i pertinenti requisiti di igiene fissati nel presente regolamento".

Il Regolamento stabilisce che tutto ciò sia attuato, applicando nell’azienda alimentare l'autocontrollo.

Per quanti desiderino contattare il Centro Studi Diritto Alimentare-Food Law, è possibile farlo scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: avvocati.csda@libero.it

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter