Economia

L’olio 2020 Laudemio Frescobaldi raccontato per immagini e parole

La storica famiglia toscana non solo produce bene e con grande stile, ma sa anche comunicare altrettanto bene e in modo efficace. Ecco come presentano la produzione olearia dell'olivagione appena conclusa 

Olio Officina

L’olio 2020 Laudemio Frescobaldi raccontato per immagini e parole

“Negli uliveti delle nostre tenute intorno a Firenze, l’andamento climatico nel 2020 è stato ideale per la produzione del Laudemio Frescobaldi”. Ad affermarlo è Matteo Frescobaldi, il più giovane rappresentante della trentesima generazione della famiglia, entrato a lavorare in azienda nel 2018 con il ruolo di Brand Manager del Laudemio Frescobaldi.

I Frescobaldi, noti e apprezzati vignaioli con vini prestigiosi universalmente riconosciuti dal mercato internazionale, producono anche oli extra vergini di oliva di alto profilo qualitativo, tra cui il Laudemio Frescobaldi.

Se il mondo dell'olio è poco incline a comunicare, e ha bisogno di esempi eloquenti per capire come farlo con efficacia, ecco allora un bel servizio fotografico realizzato appositamente per presentare l'olio della nuova olivagione, con grande cura di particolari.

L'olio viene servito, e c'è tutto un rito da seguire. In una ciotola ci consente di goderne alla vista, in tutto il suo colore brillante, verde intenso, limpido.  È un chiaro invito a provarlo prima del pasto.

La bottiglia è in vetro chiaro, per mettere in giusta evidenza l'intensità cromatica. Uno spettacolo invitante. Il colore è sempre ammiccante, ci spinge ad annusare e assaporare l'olio. 

Il succo di olive richiama le note fruttate. Ed ecco come viene associato a qualcosa di familiare, l'elemento vegetale lo riscontriamo anche all'assaggio. Il carciofo, poi, in particolare.

Tutto ciò che è riconducibile alla natura attrae, ecco allora la scelta di accostarlo a ciò che ci è più familiare anche in termini di associazione di sentori.

Le foto sono esse stesse un racconto, emozionano, richiamano dei momenti di relax e di attenzione verso noi stessi. Un succo di salute e benessere. Il racconto va oltre ciò che appare nell'immagine. 

L'olio esprime tutta la sua bellezza e richiama alla mente scenari fuori dal consueto immaginario. L'olio ci accompagna ovunque. In un ambiente esterno o in un interno, in ogni luogo c'è posto per gustarne tutta la bontà.

Lo chef è all'opera per interpretarlo al meglio nella preparazione di una ricetta. La bottiglia, nelle versioni da 250 e 500 ml, è in vetro chiaro, ma provvista di astuccio a protezione del contenuto.

Matteo Frescobaldi nel 2017 ha redatto un piano industriale dedicato allo sviluppo produttivo e commerciale del Laudemio Frescobaldi. Un piano che prevede rilevanti investimenti in nuovi uliveti e nuove strutture per far crescere la produzione e puntando costantemente alla ricerca di una qualità sempre più  alta.

Dal lato commerciale il piano prevede anche la creazione di un Team dedicato, in modo da affermare il Laudemio Frescobaldi quale olio extra vergine di oliva di riferimento nel mondo del settore fine food.

Nel 2018 Matteo Frescobaldi inizia a implementare il piano come Brand Manager.

Matteo Frescobaldi

È evidente che con simili attenzioni una olivagione non può certo passare in secondo piano.  Il racconto avviene con un documento molto accurato, che potete leggere cliccando QUI.

Comunicare significa creare attenzioni, dare valore al prodotto, elevarlo al rango che merita. Un buon esempio di marketing, un modello encomiabile.

L'andamento stagionale

“A un inverno mite ha fatto seguito una primavera caratterizzata da temperature piacevoli e giornate soleggiate. Per riconoscere un ulivo sano, si è soliti prestare attenzione alla sua fioritura, e quest’anno è stata davvero straordinaria.”

“In Toscana - ha riferito Matteo Frescobaldi - il mese di giugno ha registrato temperature costanti intorno ai 20 gradi ed alcune piogge, queste circostanze hanno favorito una bellissima allegagione che ha trasformato i fiori in frutti. L’estate dalla fine di luglio a tutto agosto è stata molto calda e secca, con temperature massime intorno ai 40°. A settembre, in tutte le tenute, da Castiglioni a Pomino, gli ulivi erano carichi di olive sane e rigogliose. Delle piogge leggere hanno giovato alle drupe, favorendone la maturazione senza danneggiarle.”

“Ottobre è stato molto propizio, con grandi escursioni termiche, dai 5 gradi durante alcune notti, fino a oltre 20 gradi durante il giorno. Proprio questi sbalzi donano alle olive quello splendido profilo armonico e la basilare freschezza, autentico della Toscana.”

L'olivagione

“Lunedì 19 ottobre è iniziata la raccolta delle olive, con grande entusiasmo per la qualità di quest’annata.”

L'assaggio

“Il Laudemio Frescobaldi 2020 è sorprendentemente brillante, verde smeraldo, un vero gioiello. È caratterizzato da aromi eleganti di olive fresche e mela verde, ricco di profumi erbacei come la rucola selvatica. Al palato si riconoscono note tipiche della Toscana. Emergono il carciofo, il cardo e altre verdure fresche. In bocca è fluido, astringente ed amaro, con una lunga e piacevole nota piccante, molto persistente.”

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter