Economia

È Olitalia la marca preferita dagli chef italiani

La notizia, diffusa in queste ore, mette in evidenza il ruolo di primo piano dell'azienda specializzata nella produzione di oli e aceti - di cui è proprietaria la famiglia Cremonini - nel suo ruolo di leader in Italia del canale Food Service. A stabilirlo una nuova ricerca Nielsen (ne furono svolte di simili nel 2014 e nel 2017) sulla percezione del brand e del prodotto

Olio Officina

È Olitalia la marca preferita dagli chef italiani

Olitalia è dunque la marca preferita dagli chef italiani. Lo si sapeva già, ma è arrivata ancora una volta la conferma.

Secondo l’ultima ricerca realizzata da Nielsen tra marzo e settembre 2020 il brand Olitalia è ritenuto in grado di soddisfare le più diverse esigenze ristorative. In particolar modo hanno riscosso consenso e  apprezzamento sia la qualità dei prodotti, sia la chiarezza dell’assortimento, sia l’innovazione, soprattutto per quanto concerne i Dedicati, la prima linea di oli extra vergini di oliva dal profilo organolettico pensati appositamente per rispondere alle diverse esigenze in cucina e creata per accompagnare piatti di carne, pesce, verdure, pasta e pizza.

Verificare con dati alla mano ciò che si percepiva è stato un passaggio necessario, in modo da averne piena conferma. L’azienda con sede a Forlì ha chiesto a Nielsen di replicare una ricerca che si era già svolta nel 2014 e nel 2017, volta arilevare le marche di olio più utilizzate nelle cucine e sulle tavole degli esercizi commerciali del canale HoReCa.

Un campione rappresentativo di 600 responsabili acquisti, agenti e grossisti ha risposto comunicando quali marche di olio acquistassero per gli usi in cucina e per il condimento da tavola, sia nei ristoranti, sia nelle pizzerie e sia anche negli hotel con servizio cucina, riservando particolare attenzione anche a quelle cucine che prestano attenzione alla frittura.

Contestualmente - si legge in una nota per la stampa diffusa da Ezio Zigliani - è stato chiesto agli operatori del settore HoReCa quali fossero i driver che spingono alla scelta di un olio piuttosto che un altro e di conseguenza pure il grado di soddisfazione.

Ebbene, l’esito della ricercaconferma che Olitalia sia effettivamente  la marca di olio più acquistata nel settore, registrando oltretutto il più alto indice di fedeltà e di stabilità alla marca; un dato per nulla trascurabile e ancor più significativo se si tiene conto di un contesto in cui questa fedeltà risulta essere in calo per la maggior parte dei player di mercato.

L’olio di Olitalia secondo questa ricerca risulta essere il più apprezzato e acquistato sulla base della qualità, anche per quanto concerne l’olio destinato alle alte temerature della frittura, là dove la scelta ricade in particolare su Frienn, l’olio per frittura 100% italiano, completamente privo di olio di palma, e prodotto con olio di semi di girasole ad alto contenuto di acido oleico (l'80%, per l'esattezza) e con aggiunta di antiossidanti (tocoferoli e un estratto di rosmarino).

Dalla ricerca di Nielsen  è emerso inoltre che Olitalia, coniugando tradizione e innovazione, "ha raggiunto ulteriori obiettivi legati alla chiarezza espositiva delle etichette, alla qualità del prodotto, all’ampiezza dell’assortimento e all’organizzazione del sistema logistico". 

Olitalia - per quanto non ne fossero al corrente - è un’azienda italiana guidata dalla famiglia Cremonini. Ha sede a Forlì ed è specializzata nella produzione di oli extra vergini di oliva, ma anche di oli di oliva, di oli di semi e di aceti, prodotti commercializzati da oltre 30 anni in più di 120 Paesi nel mondo.

Altamente specializzata nel canale del Food Service, Olitalia negli ultimi anni si è anche aperta al mondo del retail, con l’obiettivo di portare direttamente ai consumatori la stessa qualità che ogni giorno mette a disposizione delle cucine professionali.

L’azienda genera attraverso dieci linee produttive un fatturato di 176 milioni di euro, impegnando 140 dipendenti.

Cosa c'è di nuovo nell'ultima ricerca Nielsen rispetto a quell condotta nel 2017

Il grado di soddisfazione per i prodotti Olitalia risulta ulteriormente cresciuto. Ciò, chiariscono dall'azienda, "è la conferma del costante impegno nel diventare brand di riferimento in Italia, sia nel mondo della ristorazione che del consumer. Un impegno che l’azienda porta avanti da anni attraverso relazioni di valore e un dialogo continuo con il mondo della ristorazione, anche in virtù delle collaborazioni messe in atto con i migliori professionisti e le associazioni di settore italiane ed internazionali".

Si ringrazia Ezio Zigliani per la notizia e le foto 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter