Economia

Quante olive da tavola si vendono

Sono Australia, Brasile e Canada a registrare un incremento del commercio delle olive da mensa nel mondo, secondo le informazioni fornite dal Consiglio oleicolo internazionale. Male gli Stati Uniti. Volete sapere la consistenza delle importazioni espresse in tonnellate? I dati dei primi cinque mesi della stagione 2018/19 nel dettaglio

Olio Officina

Quante olive da tavola si vendono

Il commercio di olive da tavola durante i primi cinque mesi della stagione 2018/19, da settembre dello scorso anno a gennaio, nei principali mercati di riferimento mostra un aumento del 18% in Australia, del 10% in Brasile e del 4% in Canada.

I dati dagli Stati Uniti erano disponibili solo per i mesi da settembre a dicembre e al momento della pubblicazione della nota di informazione diffusa dal Coi, emerge che, rispetto allo stesso periodo della precedente campagna, è diminuita dell’1%.

Il commercio europeo di olive da tavola nei primi quattro mesi della stagione 2018/19, ed esattamente da settembre a dicembre 2018, registra un aumento delle acquisizioni intra-Ue del 7%, mentre le importazioni extra Ue sono aumentte del 4% rispetto allo stesso periodo della campagna precedente.

Le importazioni di olive da tavola espresse in tonnellate si presenta nel seguente modo.

A beneficio dei lettori, va precisato che secondo il nuovo accordo internazionale dell’olio da olive e delle olive da tavola del 2015, entrato in vigore il primo gennaio 2017, per “campagna degli oliveti” si intende il periodo di dodici mesi trascorso dal primo settembre di un anno fino al 31 agosto dell’anno successivo.

Riguardo invece ai dati dell’UE, questi non erano disponibili per il mese di gennaio 2019, nel momento in cui il Coi ha diffuso tale notizia.

La foto di apertura è di Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter