Economia

Rompere le regole

I conti in tasca (forse) tornano, ma senza il marketing non si va da nessuna parte. Quali strategie sono allora possibili, quali nuovi scenari si aprono all’orizzonte, nel settore dell’olio? Il successo o l’insuccesso di un prodotto nel mercato dipende dalle scelte imprenditoriali, più che dai concorrenti o dall’ambiente con cui interagiamo. Chi vince? Coloro che si differenziano infrangendo le regole del settore

Massimo Occhinegro

Rompere le regole

Prosegue il nostro un percorso lungo gli itinerari tracciati a Enovitis in Campo 2016, il grande evento che si è svolto a Corato lo scorso giugno, dove è stato possibile confrontarsi con una ricca programmazione convegnistica, che ha coinvolto anche il settore olivicolo, con le iniziative di Olio Officina e del Cno, nell’ambito del progetto di formazione fortemente voluto dall’Unione italiana vini.
Così, dopo le relazioni di Giuseppe Mauro Ferro, Angelo Godini, Arturo Caponero e Giulio Sperandio, proseguiamo con quella di Massimo Occhinegro, tra i massimi esperti di marketing applicato agli oli da olive.

Iscriviti alle
newsletter