Economia

Sugli scaffali la Selezione Italiana Monini, linea Alta Qualità, certificata e garantita dal marchio Ceq

Il lancio di questo percorso virtuoso e pioneristico segna una nuova tappa per il comparto oleario italiano. A dare il via al nuovo corso è la nota azienda spoletina, la quale ha deciso di puntare in maniera coordinata e strategica su origine, tracciabilità e qualità superiore certificata. Non con dichiarazioni generiche, ma attraverso un bollino di garanzia collocato sull’etichetta, in bottiglia

Olio Officina

Sugli scaffali la Selezione Italiana Monini, linea Alta Qualità, certificata e garantita dal marchio Ceq

L’Alta Qualità di cui si è a lungo parlato in Italia trova ora uno sbocco concreto con la certificazione messa in atto dal Ceq, il Consorzio Extra Vergine di Qualità.

Prende pertanto il via ufficiale la certificazione che attesta l’alta qualità, oggettivamente dimostrabile perché i parametri che costituiscono la qualità sono tutti documentabili. Questo passaggio segna l’ingresso in scena della linea “Selezione Italiana” che Monini ha presentato nel corso di Cibus Forum a inizio settembre a Parma.

Si è posata pertanto quella che la stessa famiglia Monini riconosce essere la “prima pietra” del percorso annunciato lo scorso 26 maggio, quando venne presentato, in una conferenza stampa via web (causa Covid-19), il Piano di Sostenibilità 2020-2030, un progetto che prevede un investimento di ben 25 milioni di euro che l’azienda ha deciso di investire in omaggio al centenario dalla fondazione dell’impresa (1920-2020). Ora, con questo atto concreto, sono gli stessi Monini a riconoscere che si è dato il via a “una nuova rotta di sviluppo dell’extra vergine italiano”.

La Linea ”Selezione Italiana” si compone di tre referenze di extra vergini di qualità superiore, ottenuti da olive acquistate e frante esclusivamente in Italia. Abbiamo così il GranFruttato, dal gusto deciso, il Bios, pluripremiato da agricoltura biologica, e l’Amabile, dal gusto morbido, adatto a tutti i palati.

Si legge, in un comunicato diffuso da Lead Communication: “Un’esperienza gustativa unica e poliedrica, capace di andare incontro alle esigenze sensoriali di ogni tipologia di consumo, che ha come denominator comune una triade di valori.

L’italianità – sia della materia prima che della lavorazione.

La tracciabilità – certificata da Bureau Veritas, che consente al consumatore di conoscere il luogo di provenienza del prodotto acquistato con una semplice scansione del QR code in etichetta.

L’alta qualità - garantita e certificata dal Consorzio Extra Vergine di Qualità (CEQ), un organismo che definisce le regole e le procedure per un olio extra vergine di oliva sempre perfetto per proprietà nutrizionali, gusto e sapore.

Si tratta – prosegue la nota ufficiale dell’azienda spoletina – di “una chiara dichiarazione di identità, di origine e di processo che rappresenta solo un punto di partenza: entro il 2030 la totalità dei prodotti di origine italiana Monini sarà infatti certifica e tracciata grazie alla tecnologia blockchain”.

E ancora, sempre dalla stessa nota riservata alla stampa, si legge che “l’italianità, la tracciabilità e l’alta qualità si percepiscono immediatamente anche nella nuova veste grafica, che unisce estetica raffinata, dettaglio informativo e rispetto dell’ambiente: la scelta dei materiali è infatti guidata dall’esigenza di ridurre l’impatto ambientaledelle bottiglie, dalle quali è stata eliminata la lamina in oro nelle etichette”.

Per Zefferino Monini, terza generazione della famiglia che da cento anni opera nel campo dell’olio. i principi ispiratori sono “tradizione, evoluzione, integrazione”.

Il segmento Premium, composto come si sa da prodotti di fascia elevata, secondo i dati Nielsen richiamati dal comunicato stampa dei Monini, è un segmento di mercato che cresce e aumenta progressivamente, sia con i prodotti Bio, sia con il 100% italiano, sia con i prodotti con attestazione di origine Dop e Igp. E qui i Monini annunciano che nel primo semestre dell’anno il loro è il brand più venduto in Italia (Fonte: AC Nielsen; dati HomeScan Totale Food; periodo Progressivo giugno 2020 vs stesso periodo anno precedente) “anche grazie all’incoraggiante andamento del GranFruttato Monini (+46.3% a volume rispetto al periodo gennaio-giugno 2019) e degli oli 100% italiani, che riscuotono un crescente successo sia sul mercato domestico che su quello internazionale”.

 

LE SCHEDE PRODOTTO

Ecco, brevemente, il racconto dei tre assi portanti di Monini Spa.

GranFruttato

Confezione da 1 Lt

Presso consigliato: 6,99 euro

Selezione dal gusto fruttato e deciso, ideale per i palati più esigenti. Bouquet ricco e variegato, evoca note floreali e di mandorla. Poche gocce a crudo bastano ad esaltare piatti della tradizione o creazioni contemporanee.

Bios

Confezione da 0,75 Lt

Presso consigliato: 7,49 euro

Per chi cerca un prodotto biologico di qualità superiore, con caratteristica gustativa armoniosa e piacevole. Il bouquet evoca eleganti toni dell’erba appena tagliata. Consigliato per condire a crudo ed in generale per tutti i piatti delicati.

Amabile

Confezione da 1 Lt

Presso consigliato: 6,99 euro

Selezione dal profilo gustativo più morbido, adatto a tutti i palati. Il piacevole bouquet evoca toni floreali, vegetali e di carciofo. Sa interpretare le sfumature di piatti ricercati così come di ricette semplici e pietanze non elaborate.

 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter