Economia

Tutti i numeri delle importazioni di olio da olive in Giappone

Con 61.065 tonnellate importate, posizionandosi dietro a Stati Uniti, Unione europea e Brasile, rappresenta il quarto mercato in ordine di importanza per l’acquisto di olio. I maggiori fornitori restano Italia e Spagna, ma nella campagna 2020/21 i dati registrati dal Coi segnano una diminuzione pari al 15,2% rispetto all’annata precedente

Olio Officina

Tutti i numeri delle importazioni di olio da olive in Giappone

Il Giappone ha importato 61 065 tonnellate di olio d'oliva e olio di sansa nella campagna 2020/21 [1], il 15,2% in meno rispetto al 2019/20.

[1] I dati sono provvisori

 

Importazioni di olio da olive e di sansa in Giappone

Il Giappone rappresenta il 6% del 64% delle principali importazioni di olio d'oliva, collocandolo [2], quarto dietro gli Stati Uniti (35%), l'Ue (15%) e il Brasile (8%).

[2] Il Regno Unito non è incluso 

 

Percentuale delle importazioni mondiali di olio da olive e di sansa, in media oltre sei anni di coltivazione

 

Le importazioni giapponesi di olio d'oliva e olio di sansa d'oliva sono diminuite del 15,2% nella campagna 2020/21, raggiungendo 61 065 tonnellate.

La tabella 1 mostra le importazioni negli ultimi sette anni coltivate.

Italia e Spagna sono i principali fornitori del Giappone, rappresentando il 93,4% del totale, seguite dalla Turchia con il 4,3%.

Importazioni di olio da olive e olio di sansa per Paese partner 

Flussi di importazione in Giappone e produzione mondiale

Circa il 77,4% delle importazioni totali rientrava nel codice 15.09.10 (oli di oliva vergini), il 19,5% con il codice 15.09.90 (oli d'oliva) e il 3,1% con il codice (15.10,00) (oli di sansa d'oliva).

Distribuzione delle importazioni per tipo di prodotto e partner - 2020/21 (t)

Importazioni per tipo di prodotto 2013/14 - 2020/21 (x 1000 t)

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter