Mondo

Volete conoscere i migliori oli del Marocco? Ecco quelli dell’olivagione 2021

Si è svolta a Meknes la rigorosa selezione degli extra vergini marocchini che si sono misurati nell’ambito del Trophée Premium "Volubilis". Si è trattato di una edizione inedita. A causa dell’emergenza sanitaria, si è svolta in videoconferenza in collegamento con i principali laboratori europei e con le società di distribuzione e commercializzazione degli oli extra vergini di oliva

Olio Officina

Volete conoscere i migliori oli del Marocco? Ecco quelli dell’olivagione 2021

I lettori di Olio Officina conoscono molto bene la qualità degli oli da olive prodotti in Marocco perche uno dei più apprezzati e stimati protagonisti della scena, Noureddine Ouazzani, in molte occasioni ha avuto modo di presentare le eccellenze olearie marocchine, dalla sua Meknes, dove ha sede l’Agro-pôle Olivier.

Il Trophée Premium "Volubilis"è aperto ai produttori dei migliori oli extra vergine di oliva marocchini confezionati, e si svolge sotto la responsabilità di una giuria di degustazione internazionale, con l'obiettivo di promuovere la qualità delle produzioni olearie del Marocco, sia sul mercato nazionale, sia su quello internazionale.

“Attraverso questo concorso – sostiene il dott. Noureddine Ouazzani, ideatore e organizzatore del Premio Volubilis Extra-Vierge Maroc - cerchiamo di incoraggiare i produttori  marocchini a migliorare la qualità del loro prodotto e a promuovere l'armonizzazione del gusto attraverso l'uso consapevole degli extra vergine di qualità in relazione al loro profilo sensoriale”.

Questa inusuale edizione, che si è svolta nei giorni 26, 27 febbraio e 4 marzo, è stata organizzata con il sostegno della Fondazione "Strada dell'olivo attraverso il Mediterraneo" (dalla Grecia), dell’Associazione italiana Aipol, e con il patrocinio del Gruppo Pieralisi Italia, e delle riviste Mercacei, per la Spagna, e di Olio Officina, per l’Italia. 

Per questa edizione la giuria del concorso era composta da dieci esperti appartenenti a giurie internazionali, provenienti da Italia, Francia, Germania e Brasile, e, in rappresentanza delle maggiori società di distribuzione e dei centri di acquisto d’Europa e Stati Uniti d’America, come le società italiane Olitalia e Monini, con un programma di marketing annuale rispettivamente di oltre 60 mila ton e 120 mila ton di olio d'oliva.

“Questa scelta della giuria, e la partecipazione dei principali operatori oleari internazionali, hanno consentito di scoprire, ai partner internazionali, in un contesto professionale, l’alta qualità dell'olio marocchino”, come giustamente evidenzia Noureddine Ouazzani.

E così, la giuria ha assegnato i seguenti premi.

Categoria "Fruttato intenso"

Prix Rameau d’Or (1 ier Prix): ZOUITINA PRESTIGE, prodotto da OLEA CAPITAL di Meknès

Prix Rameau d’Argent (2ième Prix): OLIVA, prodotto da ALDAHRA di Meknès

 

Categoria "Fruttato medio"

Prix Rameau d’Or (1 ier Prix): AICHA, prodotto da LCM-AICHA, di Meknès

Prix Rameau d’Argent (2ième Prix): L’OLIVERAIE DE LARROQUE, prodotto da CASTEL, di Meknès

Quest'anno, inoltre, la giuria ha designato la top ten del Trophée Premium "VolubilisExtra Vierge Maroc 2021". Di conseguenza, i dieci migliori oli extra vergine di oliva sono risultati i seguenti oli:

Top ten Trophée Premium "Volubilis Extra Vierge Maroc 2021"

ZUITINA Prestige, di OLEA CAPITAL, Mekhnès

OLIVA, di ALDAHRA, Meknès

VOLUBILIA, di OLIVINVEST, Meknès,

AICHA, varietà Koroneiki, di LCM-AICHA, Meknès

OLIVERAIE DE LARROQUE, di CASTEL, Meknès

LES OLIVIERS DE CHELLAH, di FERME TAZI, Rabat

OLEALYSE, di OLEASTRE, Meknès

TIHLI LA CORCEE, di TIHLIMA, Sefrou

CARACTERE BIO, di ZNIBER, Meknès

TERRA AUTHENCIA, di CHANIA, Meknès

Durante la presentazione dei risultati, in videoconferenza, la dottoressa Franca Camurati, esperta internazionale di degustazione (Italia), nonché presidente della giuria, ha sottolineato, durante la presentazione dei risultati, che il Marocco ha compiuto grandi progressi nel miglioramento della qualità dell'olio, dando luogo a una personalità dell'olio d'oliva marocchino, in particolare quello di Meknes dalla varietà marocchina Picholine.

Il Trofeo Volubilis è diventato pertanto, nel corso degli anni, un vero e proprio strumento di promozione internazionale dell'olio d'oliva marocchino di qualità. Ora, il grande progetto è concentrare gli sforzi per rendere diffusiva questa qualità e tutto il potenziale qualitativo a una grande quantità di olio d'oliva prodotto in Marocco, come ha ben fatto notare Noureddine Ouazzani, direttore dell'Agro-pole Olivier Meknès.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter