Esperienze pagina 10 di 16

Sul produrre bio e biodinamico

Pensiero dialettico. Alcuni modi bislacchi di fare agricoltura hanno ormai permeato la politica, i mass media (perché il solo parlarne fa audience) e il comune cittadino. Non tutti conoscono tuttavia la realtà. Ecco perciò svelato tutto quel che serve sapere in merito al mondo bio, dalla questione antiossidati alla fisica esoterica che sta alla base della biodinamica. Per ciò che concerne invece l’agricoltura convenzionale, questa è molto più ecocompatibile di quanto si creda. Il grande errore commeso in Italia’ Il non aver mai voluto creare un’agricoltura veramente professionale

Alberto Guidorzi


La mia ricetta patafisica

Io non sono uno chef. Quindi: state in guardia. Non fidatevi, ma ho da proporvi comunque una ricetta oliocentrica che vale la pena provare. La materia prima centrale, direi fondante, è una frisella, made in Salento, ma l’olio utilizzato è toscano di Fiesole, molto Salutaris

Luigi Caricato


E’ un olio che merita ogni Elogio

Sulla rivista “Altroconsumo” di ottobre 2015 guadagna la testa della classifica, per l’alta qualità, un olio extra vergine di oliva dell’azienda bitontina Agridè, imponendosi tra tanti altri oli in degustazione prelevati direttamente dagli scaffali dei punti vendita. Noi lo abbiamo degustato e raccontato

Luigi Caricato


Il manifesto politico dell’ecologia

Fino a poco tempo fa la cultura occidentale poneva l’essere umano come padrone della natura, dandogli il diritto di manipolarla a suo piacimento. È un sogno di onnipotenza da cui si sta svegliando l’umanità: l’uomo non è al di sopra della natura, ma parte di un insieme. La costruzione di una nuova prospettiva di sviluppo sostenibile esigerà un accurato investimento nella scienza e nella tecnologia, invertendo le priorità dei finanziamenti verso le diverse forme di economia solidale

Márcia Theóphilo

E’ green economy

L’Italia è leader in Europa, con 102,497 miliardi di valore aggiunto - pari al 10,3% dell’economia nazionale - e 2 milioni 942 mila green jobs, occupati che applicano competenze "verdi". E’ quanto emerge dal sesto rapporto GreenItaly, studio di Fondazione Symbola e Unioncamere presentato nei giorni scorsi a Roma

Marcello Ortenzi


Le lobby del biologico

Cose da sapere. Non vi è nessuna ragione affinchè i prodotti bio siano pagati di più per presunti vantaggi ambientali. Tre anni di conversione, oltretutto, non sono per nulla sufficienti a “pulire” il terreno. I nitrati nelle falde? Ci finiscono di più solo se si fa cattiva agricoltura, e chi fa cattiva agricoltura è l’uomo, non un metodo di coltivazione. In questa visione ideologica del bio, infine, non sono nemmeno da sottacere gli evidentissimi conflitti d’interessi

Alberto Guidorzi


Chiamatelo pure Vù

E' con questo nome, giovane e spigliato, che i Frantoiani del Vùlture presentano il proprio olio extra vergine di oliva a marchio Dop Vùlture. Esiste anche una special gourmet edition. Siamo in Basilicata, in un'area di terreni vulcanici ubicati in collina

Luigi Caricato


Novello di Ruta

E’ di fatto il primo olio extra vergine di oliva del 2015, ed è stato prodotto a Castelluccio di Noto, in Sicilia, da una famiglia che vanta una storia ben radicata. E’ un monovarietale da olive Moresca, ideale da provare su verdure crude

Luigi Caricato

Efficienza energetica

Sapete cosa sono i “certificati bianchi”? Un convegno a Roma, a cura degli Amici della Terra, ha riunito i principali interlocutori pubblici e privati per affrontare il tema, molto attuale, soprattutto in vista del futuro. Al centro dell’attenzione il modo più economico per contenere la riduzione delle emissioni, aumentare la sicurezza energetica e, in particolare, stimolare la crescita economica

Marcello Ortenzi


La lunga stagione dell'uva

Il più dolce dei frutti, una volta era un lusso, che durava poco. Ora è diverso, da giugno fino a Natale e oltre troviamo grappoli disponibile in bella vista sul mercato. Sì, perché oggi la vite la si può coltivare anticipando o prolungandone i tempi. Il trucco c’è: basta proteggere i grappoli dalla pioggia. Il progetto Coltura & Cultura lancia un nuovo videoclip sul tema

Olio Officina


Oli per le insalate

Un territorio, un abbinamento. Un percorso orientativo, regione per regione, in cui si indicano da un lato le principali insalate, dall’altro le molteplici espressioni degli oli di territorio, in alcuni casi segnalando oli anche non strettamente di oliva, come ad esempio l’olio di noce in Val d’Aosta, regione in cui lo si produce, e l’olio di nocciola in Piemonte, altra storica zona di produzione

Luigi Caricato


La metafora della goccia d’olio

Ogni volta che nidificano i Paduli è sempre una gran festa. Teatro dell’evento, come al solito, è l’oliveto pubblico. Le giornate del workshop di autocostruzione dei nidi vincitori del concorso Nidificare i Paduli sono state proprio una bella esperienza per chi le ha vissute. Noi riportiamo il racconto di chi ha ideato il progetto, con una ricca galleria di immagini

Laboratorio Urbano Aperto

Olivicoltura per oli bio

All’inizio era solo l’interesse di poche persone, veri pionieri, ora, a sentir parlare di extra vergini biologici, rientra tutto nell’ordinarietà. C’è una crescente attenzione per oli che esprimano un concetto di qualità al plurale, che comprenda, nel contenuto di una bottiglia, il migliore impatto ambientale, la salubrità, l’assenza di organismi geneticamente modificati e la garanzia del sistema di controllo e certificazione

Agnese Pascale


Italiani si diventa

Cosa abbiamo fatto. Abbiamo preso i migliori prodotti degli altri e li abbiamo fatti diventare italiani. Cosa significa aver fatto diventare italiani quei prodotti che prima non lo erano? Facile da spiegare. Un nuovo videoclip di Coltura & Cultura ce lo fa comprendere con ammirabile chiarezza

Olio Officina


Il toto-melone

In estate o è l'anguria o è il melone. O è l'uno o è l'altro, ma la parte più coinvolgente, al momento di fare la spesa, è capire quale sia quello giusto da comperare. Quando ne vediamo tanti, cerchiamo di capire. Un videoclip di Coltura & Cultura ci aiuta a comprendere

Olio Officina


I peperoni abbaiano?

Abbaiare proprio no, sia ben chiaro, tuttavia, e può sembrare strano, i peperoni sono un po’ come i cani. Provate a prendere visione del videoclip di Coltura & Cultura per rendervi conto di quanto siano così diversi i peperoni. Ce ne sono di tutte le razze

Olio Officina

Petto d'anatra in olio cottura

Chiffonade di cavolo, maionese vegetale alla “clorofilla” sformatino di carote, asparagi al vapore. La ricetta è l'esito di una iniziativa denominata "Generazione Chef"

Olio Officina


Stanno freschi, i pomodori

I pomodori non sono più quelli di una volta, quando crescevano nei campi, sotto il sole dell’estate. In un video di Coltura & Cultura un modo di apprtocciarsi con le materie prime alimentari che ci illumina sugli alimenti di cui ci nutriamo. Pensiamo di sapere tutto sui pomodori?

Olio Officina


Perché demonizzare l’olio di palma

La campagna diffamatoria è in atto da alcuni anni. L’accusa principale è di favorire l’obesità infantile. Poi le negatività si sono incentrate sugli impatti ambientali delle coltivazioni. L’atteggiamento, fomentato dai mass media famelici di scoop più che di realtà, sta provocando reazioni emotive di cui è bene prendere le distanze. Molte convinzioni che in precedenza avevano condizionato i consumi di determinati alimenti, sono state sfatate. Prima di demonizzare un singolo acido grasso, è necessario pensare alle relazioni complesse che esistono fra gli acidi grassi

Giovanni Lercker, Massimo Cocchi


Coltivare e custodire la terra

Nella situazione attuale, non ci resta che rifondare la cultura del rapporto tra noi e la natura. Nella civiltà contadina è presente da tempo immemorabile l’idea che la terra in determinate condizioni “si stanchi”. La forza dell’enciclica Laudato sì, di papa Francesco, parte da questo assunto. Non è solo un testo per credenti praticanti. Si affronta la questione ecologica con un approccio multidisciplinare: teologico, storico, filosofico, antropologico, scientifico

Alfonso Pascale

Iscriviti alle
newsletter

I trucioli nel piatto dell’Expo

Il maestro Gualtiero Marchesi si è ispirato all’amico Maurizio Riva, grande imprenditore del legno e ne ha affidata l’esecuzione a Carla Latini, ponendo alcune condizioni per realizzare il nuovo piatto. Il grande cuoco progetta una cucina del minimo indispensabile o meglio della massima purezza, spostando sempre l’attenzione dall’apparenza alla sostanza delle cose

Nicola Dal Falco


Andare oltre la Xylella

L'aggressione subita dagli olivi ha posto al centro dell'attenzione l'agricoltura salentina. L'accesa querelle si è ora ridimensionata e sono emersi i soliti meccanismi emergenziali, alimentati allo scopo di favorire interessi particolaristici. Sopravviverà il paesaggio, o dobbiamo rassegnarci alla sua progressiva estinzione? Ci vuole un impegno dell'intera comunità nel rimettere al centro il modello sociale originario fondato sull'agricoltura che produce beni relazionali per salvaguardare i beni ambientali

Alfonso Pascale


Gli eccellenti oli La Rioja

E’ un’area della Spagna olearia che va assolutamente scoperta. Sorprendente e fascinosa nei paesaggi, il territorio merita altrettanta considerazione quando si degustano gli extra vergini che vi si producono, a marchio Dop. Dire impareggiabili è poco. Da provare in particolare i monovarietali Redondilla e Royuela di Finca La Grajera

Luigi Caricato


Bottoni affumicati con perle nere e aria di limone

Un primo piatto di pasta all’uovo ripieni di patate al fumo con salsa al prezzemolo, perle al nero di seppia e aria al limone servito in una cloche con fumo di olivo. Vi sembra poco?

Olio Officina

Tributo al burro

E’ la parte grassa del latte, quella separata dal siero e condensata. Tante generazioni sono cresciute a pane e burro. Ci sono regioni al nord dell’Italia in cui era il grasso di riferimento, prima che arrivasse l’olio democratico, quello ottenuto dalle olive, oggi tanto ambìto. L’omaggio degli artisti del movimento culturale Arte da Mangiare al re dei grassi di origine animale

Olio Officina


Quando si dice punto di fumo

E’ un’espressione ormai superata, ma che ha avuto una grande importanza e centralità, a proposito della frittura, tant’è che ancora se ne parla. Ma di cosa si tratta? E quali sono gli oli più idonei in circolazione?

Luigi Caricato


Huile vierge de Noisette

Spendereste 25 euro per una bottiglia da 250 ml di olio vergine di nociola made in France? A Expo 2015 nell’area shop del padiglione Francia l’unico olio presente non è un olio extra vergine di oliva

Olio Officina


Conca Oro, puro extra vergine Taggiasca

E’ un olio, il Daprelà, che ha il merito di reggere il tempo, per la sua buona stabilità, a testimonianza di come gli oli liguri siano oli tutti d’un pezzo. Manmdorlato e gentile, morbido e delicato, fruttato

Luigi Caricato