Esperienze pagina 10 di 17

Paesaggio e cibi del territorio

Sono le componenti di un patrimonio rurale tutto ancora da svelare. Si parte dalla presa di coscienza del valore degli ulivi pugliesi, fino a considerare la prima legge regionale in materia di tutela e valorizzazione del paesaggio degli ulivi. Bisogna proprio partire da questi punti chiave per rendersi conto del valore inesplorato di cui disponiamo

Maria Chiara Zerbi


La mandorla, l’armonia, l’impatto dolce

Si chiama Selezione Oro e reca la firma di Luigi Santagata. E’ uno tra gli extra vergini di una storica azienda ligure attiva sin dal 1907 e con sede a Genova. A condurla i fratelli Federico e Cristina, alla quinta generazione di una famiglia dalla grande vocazione internazionale

Luigi Caricato


Ascheri, l’olio quotidiano

E’ un Dop Riviera Ligure, proposto da Ranise agroalimentare. A essere protagonista è la cultivar Taggiasca. L’olio viene presentato in maniera molto originale. La classica copertura argentata o dorata della bottiglia, tipica di molti oli liguri, utilizzata a protezione del contenuto, questa volta è insolitamente su materiale di carta, da qui l’etichetta parlante

Carlotta Baltini Roversi


Cibo e antiossidanti, quanto di vero?

L’effetto salutistico degli antiossidanti contenuti in certi alimenti non è fondato su solide basi scientifiche. Il “naturale”? Attrae in un modo totalmente acritico. Si può ben comprendere come sia nata tutta un’industria incentrata sugli antiossidanti. E’ tutta suggestione? Ne vogliamo discutere? O preferiamo continuare a raccontare favole dall’effetto propagandistico? Cosa sostiene in merito la scienza?

Alberto Guidorzi

La grande Grecia olearia

Abbiamo degustato tre oli di Philippos Hellenic Goods e abbiamo selezionato per voi il “Classic”, espressione delle più rappresentative aree produttive di un Paese ad alta vocazione olivicola. Si tratta di un monovarietale di olive Koroneiki

Luigi Caricato


Il biogas fatto bene

Pieno sostegno al biometano. L’Italia è il terzo Paese produttore al mondo dopo Germania e Cina. E’ quanto è emerso nell’ambito dall'evento Biogas Italy, con gli stati generali del biogas che si sono riuniti a Roma in febbraio. L’obiettivo: rilanciare una forma di energia rinnovabile che sviluppa un modello di economia circolare

Marcello Ortenzi


Le buone pratiche agricole

Sono davvero così buone? Ciò che è certo, è che le regole introdotte con la Politica agricola comune servono per aver accesso al regime del pagamento unico. Chi usufruisce di tali benefici ha l’obbligo di mantenere le superfici agricole in buone condizioni ambientali e produttive. Le condizioni sono stabilite dagli Stati membri

Mimmo Ciccarese


Vasadonna, un olio capace di volare alto

E’ un lavoro molto accurato, dove emerge una passione che non si lascia abbindolare dal semplice piacere che si prova nel produrre olio. Salvatore Scuderi, è sinceramente orgoglioso nel sentirsi artefice di una materia prima che a tavola e in cucina fa la differenbza.Con Fattoria Sant’Anastasia, ha accettato la sfida della qualità

Luigi Caricato

Il Bio tra le pagine

Sono 14 le storie racconmtate nell'annuario del biologico. Sono storie ritenute “valorose", che riferiscono di persone che hanno scelto il biologico come valore che chiama altri valori. Storie di coraggio e condivisione, storie di intuito e innovazione.

Olio Officina


Tutti a chiedere i Fil di ferro

Se dici ricetta oliocentrica, il pensiero corre subito ad Antonio Ruggiero. Lui parte sempre dall’olio ricavato dalle olive, che considera un prezioso succo di frutta da cui non si può prescindere. La ricetta parte da una pasta lunga tipo piccola bavettina che ha come base aglio, olio e peperoncino

L. C.


L’olio con il contagocce

C’è un produttore atipico, originario di Castelvetrano ma che vive e opera a Milano. La Sicilia è la sua terra madre e cerca di valorizzare l’olio del territorio proponendolo alla ristorazione più qualificata e di prestigio. Pasquale Bonsignore è un interior design, e proprio per questo cura ogni minimo particolare nel proporre il suo “Incuso” (questo il nome dell’olio), tanto da inventarsi una confezione ad hoc

Luigi Caricato


Masterchef con la storia

Andare a tavola come se fossimo nell’anno solare 1524. Una iniziativa pensata per confrontarsi con il passato e per capire come si mangiava in Basilicata a partire dalle creazioni culinarie contenute in un antico manoscritto con un ricettario del cuoco Antonio Camuria, in servizio presso una nobile famiglia di Lagonegro. L’olio? Capiremo il perché di una cucina senza olio e cosa significhi cucinare con l'olio anche in funzione delle proprietà nutritive

Olio Officina

L’olio prima di diventare olio

In Sicilia, a Patti, tra gli olivi carichi di frutti. Poi, come sempre, la trasformazione da corpo vegetale solido a corpo vegetale liquido. Così, a distanza di alcuni mesi dalla frangitura. il prezioso succo è stato messo in bottiglia e poi degustato, con la felicità di chi lo ha prodotto, la coppia di studiosi e agricoltori Massimo Longo Adorno con la moglie Susanne Falkenberg

L. C.


Custodi di paesaggio

Nel Salento è in programmazione il festival Quinte Visive, una encomiabile iniziativa che Foreste Urbane, un’associazione di promozione sociale nata nel settembre 2015 a Copertino, in provincia di Lecce, sta portando avanti nel nome della sostenibilità. La prima edizione è dedicata all’elemento “Albero”, con una particolare attenzione all’olivo

Olio Officina


Fattorie sostenibili

L'agricoltura? Consuma circa il 17% di energia totale in Europa e il 30% a livello mondiale C’è la necessità di un nuovo modello di sostenibilità: la “ethical e indipendent energy farm”. La via per l’efficientamento energetico dovrebbe essere una via tecnologica, dove non conta solo l’aspetto quantitativo, ma anche le misure messe in atto su tutta la filiera

Marcello Ortenzi


Risotto alla Majore

Una ricetta proposta da Salvatore Laterra Majore e dalla sorella Maria, che ha giusto un secolo di vita, ricca, ma che è incredibilmente equilibrata: con riso all’onda, condito con ragù di maiale e formaggio Ragusano fresco e stagionato. L'olio? Puro Dop Monti Iblei 

Olio Officina

Il comandamento del biologico

Proseguono le provocazioni, ampiamente documentate, punto per punto, di Alberto Guidorzi. Ogni osservazione critica d’altra parte aiuta a farci riflettere, ed è sempre la benvenuta. Il diritto di replica è assicurato. Secondo l’autore dell’articolo, per dar manforte al proprio credo, la lobby del biologico parte da un assunto, il seguente: gli addetti del settore non si devono mai dimenticare che l’esigenza di trasparenza verso il pubblico deve sempre essere riequilibrata dal bisogno di dissimulazione. Farebbero male i consumatori di prodotti biologici a non tenere conto di questo comandamento, e in particolare chi vuol brindare con vino biologico

Alberto Guidorzi


Pomodori ultimo modello

E' il nuovo videoclip prodotto da Coltura & Cultura, con protagonista, questa volta, un ortaggio diventato ormai internazionale, per quanto è diffuso in ogni angolo del mondo, dsponibile ormai in tutte le stagioni. Immancabile la presenza in scena del'agronomo Duccio Caccioni, che con tale video ci fa capire come anche gli agricoltori siano sempre in allerta, pronti a innovare

Olio Officina


La sfida per il futuro

Due figure di punta, Mario Campli e Alfonso Pascale, due intellettuali che hanno la pazienza di non fermarsi a ciò che si coglie solo in superficie, ci conducono per mano verso i grandi temi dell’ecologia presenti nell’enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco la 21ª Conferenza delle Parti sul Clima, con un corposo documento che offre preziosi approfodimenti

Alfonso Pascale, Mario Campli


Come ti abbino l’olio aromatizzato

Si fa un gran parlare di condimenti all’olio extra vergine di oliva, ma, alla fine, come è possibile abbinarli in modo da ricavarne un pieno piacere al momento dell’utilizzo? Siamo davvero in grado di utilizarli al meglio?

Maria Carla Squeo

Iscriviti alle
newsletter

Il biometano nazionale

E’ un’ottima opportunità di risparmio energetico. Le opportunità non mancano, come non mancano nemmeno le tecnologie e le capacità innovative. Ecomondo certifica che gli impianti di cui disponiamo sono infatti in linea con l’obiettivo del dieci per cento di consumo di biocarburanti entro il 2022. E’ il Sud, tuttavia, pur con le sue grandi potenzialità, a essere in ritardo

Marcello Ortenzi


Sul produrre bio e biodinamico

Pensiero dialettico. Alcuni modi bislacchi di fare agricoltura hanno ormai permeato la politica, i mass media (perché il solo parlarne fa audience) e il comune cittadino. Non tutti conoscono tuttavia la realtà. Ecco perciò svelato tutto quel che serve sapere in merito al mondo bio, dalla questione antiossidati alla fisica esoterica che sta alla base della biodinamica. Per ciò che concerne invece l’agricoltura convenzionale, questa è molto più ecocompatibile di quanto si creda. Il grande errore commeso in Italia’ Il non aver mai voluto creare un’agricoltura veramente professionale

Alberto Guidorzi


La mia ricetta patafisica

Io non sono uno chef. Quindi: state in guardia. Non fidatevi, ma ho da proporvi comunque una ricetta oliocentrica che vale la pena provare. La materia prima centrale, direi fondante, è una frisella, made in Salento, ma l’olio utilizzato è toscano di Fiesole, molto Salutaris

Luigi Caricato


E’ un olio che merita ogni Elogio

Sulla rivista “Altroconsumo” di ottobre 2015 guadagna la testa della classifica, per l’alta qualità, un olio extra vergine di oliva dell’azienda bitontina Agridè, imponendosi tra tanti altri oli in degustazione prelevati direttamente dagli scaffali dei punti vendita. Noi lo abbiamo degustato e raccontato

Luigi Caricato

Il manifesto politico dell’ecologia

Fino a poco tempo fa la cultura occidentale poneva l’essere umano come padrone della natura, dandogli il diritto di manipolarla a suo piacimento. È un sogno di onnipotenza da cui si sta svegliando l’umanità: l’uomo non è al di sopra della natura, ma parte di un insieme. La costruzione di una nuova prospettiva di sviluppo sostenibile esigerà un accurato investimento nella scienza e nella tecnologia, invertendo le priorità dei finanziamenti verso le diverse forme di economia solidale

Márcia Theóphilo


E’ green economy

L’Italia è leader in Europa, con 102,497 miliardi di valore aggiunto - pari al 10,3% dell’economia nazionale - e 2 milioni 942 mila green jobs, occupati che applicano competenze "verdi". E’ quanto emerge dal sesto rapporto GreenItaly, studio di Fondazione Symbola e Unioncamere presentato nei giorni scorsi a Roma

Marcello Ortenzi


Le lobby del biologico

Cose da sapere. Non vi è nessuna ragione affinchè i prodotti bio siano pagati di più per presunti vantaggi ambientali. Tre anni di conversione, oltretutto, non sono per nulla sufficienti a “pulire” il terreno. I nitrati nelle falde? Ci finiscono di più solo se si fa cattiva agricoltura, e chi fa cattiva agricoltura è l’uomo, non un metodo di coltivazione. In questa visione ideologica del bio, infine, non sono nemmeno da sottacere gli evidentissimi conflitti d’interessi

Alberto Guidorzi


Chiamatelo pure Vù

E' con questo nome, giovane e spigliato, che i Frantoiani del Vùlture presentano il proprio olio extra vergine di oliva a marchio Dop Vùlture. Esiste anche una special gourmet edition. Siamo in Basilicata, in un'area di terreni vulcanici ubicati in collina

Luigi Caricato