Cook

I migliori Oli di Famiglia

In Puglia c'è un concorso speciale, rivolto ai non professionisti, ovvero agli olivicoltori dilettanti. L'idea è partita quasi per caso, ma c'era comunque  tutta una visione dietro e una progettualità. Le recensione di un olio spagnolo e di un olio italiano

Mimmo Lavacca

I migliori Oli di Famiglia

Quest’anno sono stati premiati gli oli dell’Asociacion de productores Ecologicos “Oleai” (per la Spagna), per quanto concerne la sezione degli oli del Bacino del Mediterraneo. Ottenuto da olive Picual, con acidità 0,13, all’assaggio ha manifestato  un livello intenso di fruttato, amaro e piccante equilibrati, con aromi che ricordano il pomodoro, l’erba appena tagliata e la menta.

Poi c'è l'altro primo classificato, per la sezione degli oli italiani (da Andria, Puglia), si è imposto Gabriele Grossi, con un olio da olive Coratina (80%) e Santa Caterina e Peranzana (20%), un’acidità libera 0,26, con un livello medio/intenso di fruttato, amaro e piccante, il sentore prevalente di mandorla fresca e lievi sensazioni di erba/foglia e carciofo. 

Ulteriori dettagli, e per leggere la recensione completa, sfoglia o scarica il numero 3 di Oliocentrico, cliccando sul titolo o QUI

Mimmo Lavacca

Iscriviti alle
newsletter