Cook

Il frutto del pane

In attesa che arrivi anche sul mercato italiano il frutto dell'Artocarpus altilis, un albero parente del nostro gelso, prefiguriamoci intanto il suo gusto e la possibilità di utilizzarlo al meglio in cucina. Si cuoce come fosse una patata, bollito, fritto o al forno. La polpa appena cotta? Assomiglia alla mollica del pane fresco

Daniele Tirelli

Il frutto del pane

Pete’s Fresh Market (tra i tanti a Chicago) mette in vendita il Breadfruit o frutto dell’Albero del Pane o Artocarpus altilis. Questa pianta, che raggiunge i 26-27 metri d’altezza appartenente alla famiglia delle Moraceae ed è parente del nostro Gelso.

La differenza è che produce frutti che pesano 1 Kg e oltre. È un frutto importante per l’alimentazione delle popolazioni della Polinesia le cui isole ha colonizzato grazie alla resistenza del frutto che, galleggiando, veniva trasportato dalle correnti marine.

Frutto nutriente, ricco di amidi ed energetico, dopo i viaggi del capitano Cook, venne trapiantato, non senza difficoltà, nei paesi dove vigeva la schiavitù, costituendo un alimento nutriente e a basso costo.

La famosa spedizione del Bounty, con relativo ammutinamento, aveva appunto lo scopo di trasportare velocemente le piantine di quest’albero nelle colonie britanniche. Oggi si coltiva in 90 nazioni dell’Asia, dell’Africa e del Sud America.

Il frutto del pane si cucina come una patata: bollito in forma di purée, fritto a pezzetti o al forno (per me la soluzione migliore). Se proprio si vuol fare gli esotici, lo si avvolge nelle foglie di banano che all’estero si trovano facilmente e, qualche volta, anche in Italia.

L’aspetto della polpa appena cotta assomiglia alla mollica del pane fresco. Io l’ho assaggiato dopo averlo acquistato, in Francia, da Grand Frais.

Interessante il fatto che per conservare il raccolto per tutto l’anno i polinesiani pelano il Breadfruit, lo avvolgono in foglie di banano e lo seppelliscono. In questo modo la polpa fermenta e si trasforma in una pasta acida ed elastica che è commestibile per un lungo tempo (si dice anche 20 anni). Una mezza “boccia” di Bread Fruit al forno, comunque, si accompagna bene con un piatto di carne alla brace.

Le foto sono dell'autore

Iscriviti alle
newsletter