Cook

Il vino della settimana è il Dolcetto d’Alba di Renato Ratti

A La Morra, in provincia di Cuneo, in Piemonte, un produttore di spicco con un vino di prima fascia del 2017, color rosso rubino dai riflessi violacei, che si apre al naso con un buon bouquet che alterna note di frutta con le spezie

Enrico Rana

Il vino della settimana è il Dolcetto d’Alba di Renato Ratti

Renato Ratti è un produttore di spicco nel panorama piemontese, rientra dal Brasile nel 1965 e acquista una vigna di Barolo a La Morra e da qui comincia la sua crescita. Da solo, senza alcuna influenza, va alla ricerca della qualità e, a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, si afferma nel mondo dell’enologia diventando un protagonista nel mondo del vino piemontese.

Il vino degustato è un vino di prima fascia dell’azienda, un vino giovane (annata 2017) da tutti i giorni.

Il colore è accattivante, un ottimo rosso rubino con riflessi violacei che denotano la sua giovinezza, al naso è pulito, piacevole con un buon bouquet che alterna note di frutta con le spezie.

Al gusto presenta qualche limite, buona intensità e piacevole intensità in entrata ma poco persistente, buon equilibrio ma decisamente corto.

Il Dolcetto d’Alba Doc Colombè è un vino piacevole, semplice di buona beva con un prezzo adeguato, 12,90 euro sullo scaffale.

Abbinamenti: formaggi media stagionatura, pappardelle fatte in casa con ragù misto, bollito.

PROVE D'ACQUISTO

 

Iscriviti alle
newsletter