Cook

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L'azienda, di Peschiera del Garda, nel Veneto veronese, opera sia nell'area gardesana, sia in Valpolicella. Nei suoi 75 ettari produce vini di qualità nel rispetto del territorio e valorizzando i vitigni autoctoni. Quello in degustazione,  da uve Corvina Veronese, Rondinella e Corvinone, è un rosso rubino, con note di frutta matura, molto balsamico, e che con l’ossigenazione evolve allo speziato

Enrico Rana

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L’azienda Zenato nasce nel 1960 da Sergio Zenato nella zona veneta del Lago di Garda e nella Valpolicella. L’azienda si estende per 75 ettari e produce bottiglie di qualità nel rispetto del territorio e cercando di valorizzare i vitigni autoctoni del veronese.

Tenuta Zenato conta una gamma di vini molto vasta tra cui emergono per qualità il Lugana e l’Amarone riserva “Sergio Zenato”.

La mia degustazione però si è orientata sul Valpolicella Classico 2016, una bottiglia da 11,50 € in enoteca, prodotto dalle uve autoctone classiche della zona: 85% Corvina Veronese, 10 % Rondinella 5% Corvinone.

L’uva una volta diraspata e pigiata resta a macerare per 10 giorni e una volta terminata la fermentazione alcolica prosegue il suo affinamento in tonneaux di rovere per 12 mesi.

Il vino si presenta con uno splendido rosso rubino, al naso risulta chiuso nei primi minuti ma si apre allo speziato con il passare del tempo e con l’ossigenazione. 

In bocca non troppo potente, molto morbido con buone note di cioccolato ma con una persistenza limitata.

                        Valpolicella Classico Sup. – Zenato – Peschiera del Garda (VR) Veneto

Abbinamenti: filetto alla wellington, tagliata e, provocatoriamente, con una carbonara.

 

PROVA DI ACQUISTO

Iscriviti alle
newsletter