Cook

Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Un vino dagli aromi floreali, di agrumi, sambuco, e molto minerale, che merita i soldi spesi. Acquistato al supermercato, è il frutto di uve Chardonnay e Ribolla. Adatto, peraltro, con pesce e carni bianche alla griglia

Enrico Rana

Il vino della settimana: Sharis 2017, di Livio Felluga

Riprendiamo con la seconda puntata di questa nuova rubrica di assaggi. Ricordo che la scheda degustativa che ho realizzato prende in considerazione tre sensi: vista, olfatto e gusto. In base a ciascuno di questi assegno un giudizio motivato, da 1 a 10. La somma dei tre voti determina un punteggio complessivo, espresso in trentesimi.

Livio Felluga è un’azienda che non ha bisogno di presentazioni, una delle migliori del Friuli per quanto riguarda il settore enoico. Nata settant'anni fa, si presenta ad oggi con un'estensione collinare nel Collio e nei Colli Orientali del Friuli di oltre 160 ettari di proprietà, di cui 155 a vigneto. 

Lo Sharis 2017 è un vino composto da uve Chardonnay e Ribolla che cresce durante la degustazione, colore un po’ scarico con buoni profumi fini e intensi ma è al gusto dove offre di sé il meglio, con un equilibrio perfetto, che stimola immediatamente a bere il secondo bicchiere.

Il prezzo: 11,00 euro al supermercato, spesi molto bene.

Abbinamenti: Tortino di verdura, flan e formaggi vari; gnocchi burro e salvia; insalata di mare, carne salata e carapacci vari; pesce alla griglia e carni bianche alla griglia.

Iscriviti alle
newsletter