Cook

Involtino di bietola con ricotta, olio evo e limone

Una ricetta oliocentrica di Emanuele Confessore, chef “Il Ristorantino” di Filippo de Raho Agri Bio Relais, con i sapori del Salento a partire da un eccellente olio extra vergine di oliva e una ricotta mista, caprina e vaccina, unitamente a un corpo vegetale di pomodori, bietola e timo

 

Olio Officina

Involtino di bietola con ricotta, olio evo e limone

Ospitato all’interno del Agri Bio Relais Filippo de Raho, "il Ristorantino" si concentra  sui sapori del territorio con uno stile che va oltre la tradizione senza tradirla. 

Lo chef Emanuele Confessore

Involtino di bietola con ricotta, olio evo e limone

Una ricetta oliocentrica dello chef Emanuele Confessore

Ingredienti per quattro persone

1 cespo di bietola

150 g di ricotta mista, caprina e vaccina

2 pomodori

Olio extra vergine di oliva

Pangrattato q.b.

Timo

Crema di limone

Sale q.b.

Pepe q.b.

  

Preparazione

Si lavano e si puliscono le foglie di bietola per poi tagliarle in modo da separare le foglie verdi dalla costa bianca.

Si cuociono al vapore le foglie per pochi minuti.

Si raccolgono una per una le foglie e si adagiano sul piano di lavoro.

In una ciotola a parte si prepara la ricotta, rimescolandola, per poi versare sale e pepe quanto basta.

Si provvede a riempire le foglie di bietola con un cucchiaio, prestando attenzione a collocare l’impasto al centro, per poi successivamente arrotolare le foglie con cura, disponendole su una pirofila ben oleata.

Una volta realizzati gli involtini, vi si spolvera il pangrattato precedentemente aromatizzato con timo e pomodoro.

Si versa quindi la crema di limone e infine l’olio extra vergine di oliva.

Si serve con i crackers integrali al sesamo.

LEGGI ANCHE: UN'ACCOGLIENZA OLIOCENTRICA CON L’AGRI BIO RELAIS FILIPPO DE RAHO

"il Ristorantino" del Filippo de Raho Agri Bio Relais

Dove: Villa Convento, Lecce, Puglia

Casa virtuale: filippoderaho.com

Questo articolo è apparso in prima edizione nella nostra rivista Oliocentrico, nel numero 27 per l'esattezza, che si può sfogliare (e scaricare in pdf) cliccando QUI.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter