Cook

La grande Grecia olearia

Abbiamo degustato tre oli di Philippos Hellenic Goods e abbiamo selezionato per voi il “Classic”, espressione delle più rappresentative aree produttive di un Paese ad alta vocazione olivicola. Si tratta di un monovarietale di olive Koroneiki

Luigi Caricato

La grande Grecia olearia

Potete prendere direttamente visione dell’impegno dell’azienda Philippos Hellenic Goods vistando il sito internet, dove è possibile effettuare tra l’altro anche l’acquisto. Vi trovate una specifica attenzione verso la diffusione di una cultura olearia, che, possiamo garantirvi è ben raccontata anche attraverso la bellezza delle confezioni.

La sede dell’azienda è ad Aegina, in Grecia appunto. La confezione che vi presentiamo è nel formato di 500 ml. Il prezzo, di 12,50 euro, rispetto alla qualità del prodotto e alla bellezza dell’imballaggio è ben proporzionato. Possiamo attribuire un buon rapporto qualità-prezzo-rendimento.

Abbiamo scritto che si tratta di un monocultivar di olive Koroneiki, che è poi la varietà senza dubbio più nota e caratterizzante della Grecia, ma si tratta di un mix di olive raccolte in più regioni del Paese: a Laconia, nel Peloponneso, e a Chaina e Sitia, a Creta.


SAGGIO ASSAGGIO

Alla vista è di colore verde dai riflessi dorati, limpido.
Al naso ha note fruttate di media intensità, pulite e fresche, dalle nette e persistenti connotazioni erbacee.
C’è una sensazione di piacevole morbidezza al palato, le note amare e piccanti ben dosate ma altrettanto evidenti. Al gusto è vegetale, con chiari richiami al carciofo.
In chiusura una lieve punta piccante e i sentori di mandorla.

E’ un olio versatile, che si presta alla perfezione su piatti a base di verdura e carni bianche.

Iscriviti alle
newsletter