Cook

Lo produco, lo racconto: l’olio “Villa” Turri, Dop Garda Orientale

L'AUTORECENSIONE. Tutto parte dal territorio. Come sempre, il luogo da cui l’olio trae origine fa la differenza. C'è un nome e cognome. Non è qualcosa di indistinto. La combinazione habitat (terroir, microclima, cultivar) e fattore umano (operazioni in oliveto e frantoio) sono aspetti determinanti. L'olio? Profumi fruttati erbacei e toni mandorlati, dolcezza e armonia delle note amare e piccanti, gusto vegetale di carciofo

Laura Turri

Lo produco, lo racconto: l’olio “Villa” Turri, Dop Garda Orientale

Avvertenza. Questa autorecensione è stata pubblicata sul numero 4 di Oliocentrico, settembre 2019, rivista mensile edita da Olio Officina. Si tratta, appunto, di una autorecensione, proprio perché riteniamo molto importante che chi produce,e lo fa bene e con grande professionalità, racconti anche in prima persona il proprio olio, spiegando cosa vi sta dietro e il senso stesso del produrre secondo la propria visione.

L’olio extra vergine di oliva Villa Dop Garda Orientale

Per me l’olio extra vergine di oliva è l’alimento ideale per una dieta sana. Ci assicura bontà di profumi, gusto, sapidità, armonia: è piacere, ma anche salute. Ci sono tutti gli elementi per farci star bene. Soddisfa in tutto le nostre attese edonistiche, ma garantisce nel contempo anche uno stato di benessere generale. È la natura che ha provveduto a tutto, ma anche l’uomo fa la sua parte.

I componenti dell’olio ricavato dalle olive sono tali da garantirci tutto questo, ma ora, rispetto a un tempo, abbiamo anche altri vantaggi. Gli extra vergini possono esibire in etichetta il proprio nome e cognome. Da quando esistono le attestazioni di origine Dop e Igp non ci troviamo più dinanzi a un generico e indistinto olio: possiamo scegliere.

È evidente che il territorio da cui l’olio trae origine faccia la differenza. La combinazione habitat (terroir, microclima, cultivar) e fattore umano (operazioni in oliveto e frantoio) sono determinanti. Sono orgogliosa di questo nome e cognome assegnato all’olio Garda Dop. Molti non ne comprendono ancora il valore, sbagliando. Quale migliore tutela per il consumatore se non attraverso la Dop?

Tra i vari oli che produciamo segnalo il “Villa”, il Dop Garda ricavato dalle olive della nostra tenuta a Cavaion Veronese.

Alla vista limpidezza e color giallo oro dairiflessi verdolini. Al naso profumi fruttati erbacei e toni mandorlati. Al palato dolcezza e ottima fluidità, morbidezza, armonia delle note amare e piccanti, gusto vegetale di carciofo. Infine, i sentori di mandorla verde e la lieve punta piccante. L’olio con nome e cognome: Dop Garda Orientale.

Fratelli Turri

Olio extra vergine di oliva Villa Dop Garda Orientale.

Cavaion Veronese, Veneto, Italia.

Olivaggio: Casaliva (60%), Leccino, Pendolino, Raza, Moraiolo.

Bottiglia: 500 ml.

Prezzo al pubblico: euro 16,90.

Abbinamento: si esalta con tartare di carne e zuppe di pesce.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.