Cook

Non è cibo spazzatura

La crema di Marshmallow. L'avete mai provata? Si tratta di un antico alimento usato anche dalla farmacopea del passato. Adesso il marchio Fluff la propone in forma di crema spalmabile, dolcissima, che potrebbe in qualche modo tentare di far concorrenza alla Nutella, rispetto alla quale contiene meno calorie

Daniele Tirelli

Non è cibo spazzatura

La dolce crema di Marshmallow sta facendosi spazio anche negli scaffali dei supermercati francesi e svizzeri, dopo, ovviamente, quelli americani.

Contrariamente a quel che si crede la crema di Marshmallow non è  'cibo spazzatura' per americani obesi, ma un antico alimento usato anche dalla farmacopea del passato.
Si tratta, infatti, di una elaborazione del succo di Althaea Officinalis una pianta molto comune della famiglia delle Malvaceae, con proprietà lenitive.

Sebbene se ne facesse uso anche nell'antichità, fu solo negli anni '50, che Alex Doumak mise a punto il metodo per amalgamare questo succo allo sciroppo di granoturco, formando un emulsione che una volta cotta si trasforma nei ben noti soffici bastoncini.

Ora il marchio Fluff propone il Marshmallow in forma di crema spalmabile, dolcissima che vorrebbe (!) fare concorrenza alla Nutella. Infatti, oltre ad essere molto dolce, contiene, in 100 grammi, solo 322 calorie contro le 537 di Nutella.
Per la vostra curiosità: due cucchiai di Fluff pesano 12 grammi.


I suoi valori nutrizionali (100 grammi) sono:

- Glutine 0
- Colesterolo 0 mg
- Grassi 0,3 g
- Acidi grassi saturi 0,1 g
- Acidi grassi polinsaturi 0 g
- Acidi grassi monoinsaturi 0,1 g
- Sodio 80 mg
- Potassio 5 mg
- Carboidrati 79 g


Negli Usa si usa la crema di Marshmallow per comporre lo 's'more', abbinandola ad uno strato di cioccolata tra fettine di pane integrale.

Iscriviti alle
newsletter