Cook

Sedano bianco arricciato con pesto di menta

Senza uova, latticini e glutine: a dominare è l’elemento vegetale. Si prepara in soli 25 minuti

Giuseppe Capano

Sedano bianco arricciato con pesto di menta

Sedano bianco arricciato con pesto di menta e olio extra vergine di oliva

Tempi di preparazione: 25'

Tempi di cottura: 0'

Difficoltà: *

Senza uova, latticini e glutine

Ingredienti per 4 persone:

circa 16 pomodorini piccadilly, 80 g di pinoli, circa 30 foglie di menta fresca a seconda della varietà, 1 manciata di foglie di prezzemolo, 10 coste di sedano verde o bianco a scelta, 1 limone, olio extravergine d'oliva Doria monovarietale Nocellara Etnea, sale.

Lavare i 2/3 dei pomodori e tagliarli a fette, condirli semplicemente con poco sale e metterli in un colino raccogliendo in un tazza l'acqua di colatura.

Lasciarli in questo modo per circa 1 ora, strizzarli con le mani e usare la polpa rimasta per una salsa, nell'acqua raccolta mettere a bagno i pinoli, le foglie di menta lavate e asciugate, 2-3 cucchiai di olio dal fruttato intenso, coprire e lasciare in infusione per almeno 8 ore o preferibilmente una notte.

All'ultimo momento pulire il prezzemolo e tritarlo, metterlo in un frullatore insieme a tutti gli ingredienti marinati e frullare versando l'altro olio necessario a ottenere un denso pesto chiaro, conservarlo al fresco coperto con un leggero velo d'olio.

Pulire il sedano da tutte le foglie e lavarlo, tagliarlo in fine julienne o sottili striscioline aiutandosi con un pelapatate, metterlo man mano in una ciotola colma di acqua ghiacciata acidulata con poco succo di limone lasciandolo riposare per almeno un'ora.

Tagliare a metà o spicchi i pomodori rimasti, scolare il sedano oramai arricciato dall'acqua e con una centrifuga per insalate asciugarlo il più possibile, metterlo al centro di un vassoio o un insalatiera e salarlo appena.

Nel mezzo mettere il pesto di menta, decorare con i pomodori tagliati e altre foglie di menta fresca, portare in tavola, condire mescolando più volte e a scelta versare un altro poco d'olio.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter