Cook

Si chiama Zahara ed è un Dop Monti Iblei

E’ un fruttato intenso prodotto nella celebre Chiaramonte Gulfi, nel ragusano. Protagonista l’Oleificio Guccione. La bottiglia è elegante, e si è anche imposta all’attenzione al concorso Le Forme dell’Olio. E’ un extra vergine versatile, che diventa unico se utilizzato con le verdure, a partire dalla caponata di melanzane

Maria Carla Squeo

Si chiama Zahara ed è un Dop Monti Iblei

Siamo in Sicilia, in un comune che ai tempi di Luigi Veronelli era celebre e spiccava tra le tante aree di produzione in Italia. E’ un territorio tuttora molto vocato alla qualità, segno di un’areale che si presta moltissimo, ma anche di un nucleo di olivicoltori e frantoiani che lavorano molto bene, con grande professionalità.

L’oliva di riferimento è la Tonda Iblea. La bottiglia che abbiamo degustato in redazione è da mezzo litro. Sono eleganti anche le cartoline di presentazione, unite da un anello, con cui l’olio viene promosso. Sono essenziali ed eleganti: sono ritratte solo le foto delle bottiglie, poi un QRCode consente di approfondire la conoscenza.

SAGGIO ASSAGGIO

E’ verde dai riflessi dorati e alla vista è limpido alla vista.
Il naso si apre con profumi intensi. Si scorgono netti i sentori di pomodoro. Si avvertono anche delle note erbacee.
Il palato accoglie un olio avvolgente e morbido. Piace perché ha una buona fluidità, lascia la bocca pulita dopo l’assaggio.
Sono gradevoli le sensazioni piccanti e amare mai disomogenee, sempre equilibrate e ben dosate, tanto più gradevoli perché persistenti.
In chiusura, la sensazione retro-olfattiva non lascia dubbi: il ritorno del pomodoro, anche una sensazione di frutta bianca, e poi quel richiamo alla piccantezza.

E’ un olio che va bene ovunque, meglio con le verdure e i legumi: con fave fresche o secche. Da provare con il macco, impareggiabile, perché conferisce profumi erbacei e il piccante rende ancora più sapido il gusto delle crema di fave. Ma va bene con tutte le carni e i pesci: l’armonia è la chiave di lettura di quest’olio, dal nome fascinoso di Zahara.

L'AZIENDA

Oleificio Guccione è presente sulla scena dal 1966, a opera di Maria Guccione e del marito Vito Divita. L'azienda ha sede a a Chiaramonte Gulfi. maggiori informazioni le trovate in un sito ben fatto, facile da visitare e interessante per la grafica, la scelta delle immagini, e apprezzabile per i testi, essenziali ed efficaci.

Iscriviti alle
newsletter