Cook

Storia di vita quotidiana. In Toscana

LO PRODUCO, LO RACCONTO. In campagna c’è sempre qualche bella novità da raccontare, ma anche altrettanti imprevisti da dover affrontare. L'agricoltura ha le sue incertezze, ma è anche questo l’elemento di maggior fascino. L’olio prodotto a Porciano Lamporecchio dall'azienda agricola Antico Colle Fiorito è verde dai riflessi dorati, limpido. I profumi  rimandano all’oliva fresca, verde. Al naso sentori erbacei e rimandi al cardo e al carciofo

Roberta Maccioni

Storia di vita quotidiana. In Toscana

Storia di vita quotidiana. Si può intitolare così questa mia auto recensione. In campagna c’è sempre qualche bella novità da raccontare, ma anche altrettanti imprevisti da dover affrontare. Se penso all’olivagione dello sccorso anno, quando ho iniziato la raccolta delle olive già il 15 ottobre e, nonostante i miei tantissimi alberi, il raccolto è stato molto, ma molto modesto, non è più una bella storia. Ma la natura è così. È così, e basta. Non si è mai del tutto padroni del proprio lavoro. L’impegno non viene mai ripagato, secondo le proprie aspettative. Sono le incertezze dell’agricoltura, ma è anche l’elemento di fascino che la caratterizza, per certi versi.

È una vita bella, quella vissuta in campagna, perché decido io della mia vita, ma a volte mi assale la malinconia: perché lavorare così tanto, mi chiedo; io non conto nemmeno le ore, molte volte finisco di lavorare alle 4 o alle 5 del mattino, senza dormire, non riposandomi mai.

Perché non è soltanto il produrre, occorre anche vendere, far percepire la qualità del proprio lavoro. Poi però accade che il maltempo, una gelata, una tromba d’aria, la grandine o qualsiasi altra calamità o evento patogeno, possano anche solo a pochi giorni dalla raccolta compromettere tutto, o in parte, il frutto del proprio lavoro.

Ecco, posso dire che di questo continuo stato di incertezza nessuno sa nulla. Dall’esterno l’idea è che tutto sia regolare, ma non è così. Ogni attività agricola comporta imprevisti. C’è sempre di mezzo la caducità, ma si resiste.

Ho scelto questa vita volontariamente, perché mi piace. Sono nata a Pisa e mi sono laureata in biologia. Dopo aver lavorato per molto tempo in un laboratorio di analisi, ho lasciato tutto per occuparmi di un'enoteca a tempo pieno; poi da qui al lavoro in campagna il passo è stato breve. È stato un vero e proprio innamoramento.

L’olio che produco è verde dai riflessi dorati, limpido. I profumi sono fruttati di media intensità e rimandano all’oliva fresca, verde.

Al naso si colgono anche i sentori erbacei, con rimandi al cardo e al carciofo.

Al palato l’olio si percepisce una buona fluidità e un gusto vegetale di carciofo, con note amare e piccanti ben calibrate.

È morbido e lascia la bocca pulita, dopo averlo degustato. In chiusura la mandorla verde e una gradevole punta piccante.

Antico Colle Fiorito

Porciano Lamporecchio, Pistoia, Toscana, Italia

Casa virtuale: anticocollefiorito.com

Olio extra vergine di oliva Antico Colle Fiorito

Produzione da agricoltura biologica

Olivaggio: Moraiolo, Leccino, Frantoio e Pendolino

Bottiglia: 250 ml

Prezzo al pubblico: 5 euro

Abbinamento: con minestre di verdure e legumi, zuppe, carni bianche alla griglia, pesci arrosto

 

Questo articolo di Roberta Maccioni è possibile leggerlo anche su Oliocentrico numero 9

 

Roberta Maccioni

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter