Cook

Tagliolini al ragù di coregone e olio del Garda

Il coregone, nobile rappresentante della famiglia dei Salmonidi, è uno dei più apprezzati pesci gardesani e qui viene proposto sotto forma di sugo a guarnizione di un piatto di fine pasta all’uovo casalinga. Tocco finale, un giro d’olio extra vergine di oliva del territorio, il Dop Garda

Olio Officina

Tagliolini al ragù di coregone e olio del Garda

Il piatto che vedete appartiene alla serie dei Ristoranti del Buon Ricordo, ed è  un segno distintivo di tutti i locali che fanno parte di quella che è unisversalmente riconosciuta come la prima associazione di ristoratori italiana e che è, oltretutto, anche il sodalizio più conosciuto dal pubblico.

In evidenza nel piatto i tagliolini al ragù di coregone e olio del Garda. Una pietanza di struttura essenziale, tutta incentrata sull’eccellenza delle materie prime, per il quale si consiglia l’abbinamento con un Chiaretto, celebre rosé del Garda.

L'associazione dei Ristoranti del Buon Ricordo è stata fondata nel 1964 per salvaguardare le tante tradizioni e culture gastronomiche dell'Italia, che  rischiavano di scomparire davanti all’omologazione del gusto e alla moda allora in auge della cucina internazionale.

RISTORANTE ACQUADOLCE

Presso Villa Luisa Resort e SPA 

Via Palazzo 1 

25010 San Felice del Benaco

Tel 0365 62185 int 2 

www.hotelvillaluisa.com

acquadolce@hotelvillaluisa.com

Sempre aperto

Proprietari: Famiglia Bertoli

Executive Chef : Alfonso Aquino

 

Tra il lago di Garda e le colline della Valtenesi, in un pittoresco scenario di olivi e vigne, la famiglia Bertoli propone al Villa Luisa Resort raffinati soggiorni fondati sulla buona tavola e il benessere.

La proposta gastronomica dello chef Stefano Perini spazia dai piatti della tradizione gardesana, con il pesce d’acqua dolce in primo piano, ai classici che non possono mai mancare in un menù di rango. Di ragionata varietà, anche la carta dei vini. 

Se volete approfondire la conoscenza dell'olio extra vergine di oliva Dop Garda, vi consigliamo di prendere visione del sito internet del Consorzio di tutela dell'olio Dop Garda, cliccando QUI.

Si ringrazia, per la notizia e le foto, lo studio Agorà, di Marina Tagliaferri

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter